stoccolma la casa di carta sindrome la casa de papel figlio denver

STOCCOLMA La casa di carta: storia e news del personaggio

Monica Gaztambide alias Stoccolma è tra le protagoniste della serie TV Netflix La casa di carta. L’attrice che la interpreta è Esther Acebo. Questo personaggio ha un’evoluzione ne La casa de papel. Ecco quali sono tutte le curiosità.

Chi è Stoccolma ne La casa di carta: storia del personaggio, età e altezza

storia personaggio stoccolma Mónica Gaztambide la casa di carta
Mónica Gaztambide

Stoccolma è lo pseudonimo di Mónica Gaztambide ne La casa di carta. Si tratta di un ostaggio nelle prime due stagioni, amante del direttore della Zecca di Stato, Arturo. Ma qual è la sua età? In realtà non si parla mai di questo in maniera esplicita ma supponiamo che abbia all’incirca 35 anni. Per quanto riguarda l’altezza, è di 1 metro e 87 centimetri.

Ne La casa de Papel Mónica è incinta di poche settimane quando viene rapita e ha comunicato questa cosa all’uomo con cui ha una relazione clandestina. Il direttore della Zecca di Stato ha però una famiglia e non prende bene questa informazione.

Monica, che successivamente sarà conosciuta con il nome di Stoccolma, ne La casa di carta cerca di raggirare i rapinatori nascondendo un telefono, su consiglio di Arturo. Viene scoperta e Berlino ordina a Denver di ucciderla. Il ragazzo però, pur essendo un criminale, non è un assassino. Per questo finge di averla uccisa sparandole “solo” a una gamba e la nasconde. Qui dunque nasce un rapporto molto particolare tra loro che sfocerà poi in una vera e propria relazione.

Monica Gaztambide in ostaggio: la sindrome di Stoccolma

sindrome di stoccolma la casa de papel monica ostaggio
Stoccolma

Il rapporto intimo che nasce tra Denver e Stoccolma, che nelle prime due stagioni de La casa di carta è Monica Gaztambide, non va a genio né a Mosca né agli altri rapinatori. Infatti pensano che la donna abbia la Sindrome di Stoccolma, che porta gli ostaggi a essere legati ai sequestratori da un rapporto di amore.

Denver però crede molto in questa relazione appena nata e nelle emozioni che gli suscita. Dunque, alla fine della seconda stagione de La casa de papel, la coppia decide di rimanere insieme e addirittura Denver si offre di fare da padre al suo bambino in un posto lontano. Dunque Mónica Gaztambide prende lo pseudonimo di Stoccolma e si unisce ufficialmente della banda.

Il figlio di Stoccolma e Denver: la ship

stoccolma frasi denver figlio la casa di carta citazioni ship

Ne La casa di carta Stoccolma entra a pieno titolo nella banda come rapinatrice nella terza stagione. Si vede che lei e Denver hanno costruito insieme la loro vita e che hanno un figlio piccolo, Cincinnati. Denver lo tratta come se fosse suo figlio e la famiglia sembra felice. Nonostante ciò, decidono di prendere parte alla rapina alla Banca di Spagna.

Denver è contrariato dal fatto che Stoccolma voglia prendere parte al colpo, e così tra i due ci sono diverse discussioni nella terza stagione de La casa di carta. Cosa succederà nel quarto capitolo? Si riconcilieranno? Intanto Stoccolma si avvicina molto a Nairobi ne La casa de papel, sostenendola quando la terribile ispettrice Alicia Sierra le tende un tranello tirando in ballo il figlio che non vede da molti anni.

Ne La casa di carta Stoccolma viene sorpresa anche dall’ingresso di Arturo nella Banca di Spagna. L’uomo si mostra ancora molto preso da lei e inoltre le chiede di conoscere suo figlio. Mónica dice che ci penserà. Questa situazione può mettere a rischio la ship con Denver? I fan ne rimarrebbero davvero molto delusi.

E a voi piace Stoccolma ne La casa di carta?