arrow

CRISIS ON EARTH X : “That’s a lot of leather” cit Amell – RECENSIONE

1Il nuovo crossover tra Arrow, The Flash, Supergirl e Legends è stato a dir poco epico, e non potevamo dunque non regalarvi la nostra mega recensione!

Il crossover tra Arrow, The Flash, Supergirl e Legends of Tomorrow ha di gran lunga superato ogni mia aspettativa. È stato divertente, avvincente ed emozionante. Nonostante l’infinità di personaggi presenti, gli autori sono riusciti a creare dinamiche che non risultassero forzate, e che anzi hanno intrattenuto il pubblico regalandoci reunion che aspettavamo da secoli o divertenti scene in cui non ho potuto fare a meno di ridere di gusto. Senza contare poi i feels che ogni due secondi mi colpivano. Insomma la situazione è migliorata rispetto all’anno scorso e stavolta quasi ogni personaggio ha avuto il suo spazio per brillare. Questo potrebbe essere definito il miglior crossover nato dalla collaborazione tra CW e DC.

 

I PERSONAGGI MIGLIORI del crossover tra Arrow, The Flash, Supergirl e Legends of Tomorrow

Stein e Jax

Il rapporto tra il professor Stein e Jax è stato il cuore di Crisis on Earth X. Nel corso delle stagioni di Legends of Tomorrow abbiamo visto il legame dapprima rappresentato da Firestorm trasformarsi in un legame tra un padre e figlio.  Ed ora che Cisco e la sua squadra hanno trovato il modo di “liberarli” da questa unione Martin può ritornare a casa dalla moglie e dalla figlia. E Jefferson non riesce ad accettare di dover rinunciare al professore ma al tempo stesso capisce che debba ritornare dalla propria famiglia. Quello che però aveva bisogno di sentirsi dire è che Stein considera anche lui la sua famiglia ed è proprio per questo motivo che il suo ultimo gesto sarà quello di salvarlo.

Voi non potete capire il panico che mi è salito non appena Martin è stato colpito. Sapevo che con tutti questi personaggi e con quell’infinità di proiettili era impossibile ne uscissero tutti illesi ma lui. Proprio lui. Ho sperato fino all’ultimo che Gideon facesse un miracolo come al solito ma ogni tentativo si è rivelato inutile. L’unica cosa che manteneva in vita il professore era Jax. E Jefferson era pronto a non lasciarlo anche a costo di morire insieme a lui, questo è l’amore di cui questi due sono capaci. Stein non può accettarlo, si rifiuta e prega Jefferson di prendere la droga di Cisco. Di liberarsi.

In Legends mi hanno abituata a sperare fino all’ultimo. Molte volte l’equipaggio sembra senza via di scampo e all’ultimo momento riesce a salvarsi, di solito per merito di Gideon. Non stavolta. Stavolta mi è toccato piangere mari di feels mentre Stein ringrazia Jax di aver condiviso con lui le avventure di una vita e si raccomanda che il ragazzo viva una vita lunga e piena d’amore come la sua.

Non pensavo che Crisis on Earth X mi avrebbe fatto crollare in questo modo. L’anno scorso era stato emozionante ma più leggero. Quest’anno invece era in qualche modo più profondo. Quest’anno hanno scelto di far morire un personaggio che avrebbe toccato il cuore di ognuno dei protagonisti e di ognuno di noi. Mi ha spezzato il cuore vedere Sara che lo scopriva, vedere Jax che andava dalla moglie e la figlia a riferire la notizia.

E infine vedere Jefferson parlare al suo funerale ed essere riconosciuto come parte della famiglia Stein. Mi ha stretto il cuore vedere Sara ringraziare il professore di aver creduto in lei dato che è stato proprio quest’ultimo il primo a riconoscerla come la leader delle leggende, o Caitlin che gli chiedeva di salutarle Ronnie colui che prima stava al posto di Jax. Tutto ciò mi ha lasciata in questo stato.

Crisis on Earth X è stato capace, però, anche di tante gioie e risate…

Indietro