SDCC 2019 Game of Thrones

SDCC 2019 Game of Thrones: curiosità dagli attori presenti all’evento

1Il San Diego Comic Con 2019 ha ospitato, per l’ultima volta, un panel interamente dedicato a Game of Thrones. Scopriamo insieme le curiosità rivelate dagli attori presenti.

In occasione della messa in onda dell’ultima stagione, il SDCC 2019 ha voluto dedicare un intero panel a Game of Thrones per permettere ai fan di salutare una delle serie più discusse degli ultimi anni.
Nonostante l’assenza di alcuni attori e dei produttori David Benioff e Dan Weiss, circa settemila persone si sono radunate per dare il benvenuto a Jacob Anderson, John Bradley, Nikolaj Coster-Waldau, Liam Cunningham, Conleth Hill, Maisie Williams e Isaac Hempstead-Wright.

Almeno che non viviate sotto un sasso, saprete benissimo che gli episodi finali di Game of Thrones non hanno colpito in positivo i telespettatori della serie. Ricorderete che, negli ultimi mesi, sono addirittura girate sul web delle petizioni che chiedevano di rigirare la stagione finale.

Per tutti questi motivi, prima dell’ingresso degli ospiti, gli organizzatori del Comic Con hanno invitato i presenti a non scatenare nessun tipo di polemica nei confronti degli attori.

Tutte le curiosità dagli attori di Game of Thrones al SDCC 2019

Dopo aver trasmesso un video che raccoglieva il meglio di tutte le stagioni di Game of Thrones, gli attori della serie sono saliti sul palco e si sono accomodati ai loro posti.
Qualcuno ha lasciato le tazze del caffé sul tavolo“, ha scherzato Nikolaj Coster-Waldau, facendo riferimento ad uno degli errori più grossolani nel montaggio dell’ultima stagione.
Tra le risate dei presenti, tutti gli attori hanno alzato la loro tazza, smorzando così l’apparente tensione.

Il primo a rispondere alle domande del moderatore è stato Isaac Hempstead-Wright, che nella serie ha interpretato Bran Stark.

Com’è cambiata la mia vita dopo l’ultimo episodio di Game of Thrones? Ho costretto la mia famiglia e i miei amici a chiamarmi ‘Vostra Grazia’. Sono contento del finale del mio personaggio. Ora Westeros è uno stato di sorveglianza con Bran consapevole di tutto quello che succede.

Indietro
Un Seth Cohen con i piedi a Caserta e la testa oltreoceano. Sarcastico, disagiato e socialmente imbarazzante. Credo nei primi amori e ho una relazione immaginaria con Emma Roberts e Holland Roden, a giorni alterni. Nella vita, oltre che a guardare telefilm, studio Giurisprudenza per diventare un regular nella prossima stagione di How To Get Away With Murder.