Pose seconda stagione Stan e Patty

Pose seconda stagione: spiegata l’assenza di Evan Peters e Kate Mara

Il produttore esecutivo di Pose ha spiegato perché Evan Peters e Kate Mara non ci sono nella seconda stagione della serie TV.

Tra gli elementi che hanno reso Pose una serie TV assolutamente degna di interesse, vi era il fatto che nel cast comparissero nomi come Evan Peters e Kate Mara. Entrambi gli attori avevano già collaborato con Ryan Murphy in American Horror Story, facendosi conoscere al grande pubblico proprio grazie ai rispettivi ruoli nella serie antologica di FX. Con la visione della prima stagione, però, ci si è ben presto resi conto che la trama principale non girava attorno a loro. Le vicende riguardavano un mondo, una cultura sconosciuta alla maggior parte degli spettatori, con la quale il pubblico ha potuto entrare in contatto. In ogni caso, tra i due, Evan Peters ha avuto il ruolo più rilevante, in particolar modo in relazione alla storia che il suo personaggio ha avuto con Angel. Con la seconda stagione di Pose, poi, Peters e la Mara sono usciti dal cast.

Durante il season finale della prima stagione Angel ha deciso di mettere fine alla frequentazione con Stan. Nel corso dei nuovi episodi le cose sono proseguite come se niente fosse. Il nome dell’uomo non è mai stato pronunciato. C’è stato solo un vago riferimento da parte della modella, quando il fidanzato Papi le ha fatto presente di potersi permettere un appartamento tutto per lei e la ragazza ha risposto che l’ultima volta che aveva avuto un posto tutto suo, gliel’aveva pagato un uomo. Ma come mai questo taglio netto da una storyline così rilevante?

A rispondere a questa domanda ci ha pensato il produttore esecutivo e co-creatore Steven Canals, durante un’intervista con TVLine.

Credo che Stan sia servito in modo specifico ad un compito molto importante e si è trattato di una storia che davvero volevamo raccontare. Come può essere una relazione tra una persona trans ed una cisgender e quali sono le complicazioni se una delle due è sposata e l’altra fa la prostituta?

E questo è stato fatto. Nel corso degli episodi, inoltre, Angel ha intrapreso un cammino importante, che l’ha condotta a conquistare una certa capacità di agire per se stessa. Riportare in gioco Stan nella seconda stagione di Pose l’avrebbe fatta tornare indietro. E agli sceneggiatori non sembrava giusto portar via al pubblico i risultati ottenuti dal personaggio.

Dal punto di vista narrativo, sarebbe stato interessante [vedere Stan ed Angel tentare di riconciliarsi]. Ma non avrebbe avuto senso riportarlo in scena e vedere di nuovo Angel confrontarsi con quella situazione, quando lei ha messo così chiaramente un punto alla vicenda.

Così ha concluso Steven Canals. La seconda stagione di Pose è attualmente ancora in onda negli Stati Uniti. Il prossimo episodio, intitolato Life’s a Beach, andrà in onda domani sera su FX. Per quanto riguarda un debutto in Italia, ancora non ci sono notizie.

Potrebbero interessarti anche: