luke perry oscar

Perché Luke Perry è stato escluso dal tributo agli Oscar

Perché Luke Perry è stato escluso dal tributo agli Oscar 2020? Oltre a lui, anche Cameron Boyce non è stato menzionato nel momento In Memoriam.

Forte polemica dopo l’ultima cerimonia degli Oscar. Gli spettatori sono rimasti delusi dal momento più commuovente della serata. Molti i nomi mancanti nel tributo, in particolare quello di Luke Perry che ha suscitato una forte indignazione, così come quello di Cameron Boyce.

Gli Oscar 2020 si sono conclusi da poco e in molti aspettavano il momento In Memoriam, accompagnato di solito da una potente esibizione, per piangere insieme i maggiori artisti scomparsi. Sono sempre attimi molto forti, ma quest’anno, il mancato tributo a Luke Perry e a Cameron Boyce ha fatto soffrire molto gli spettatori.

L’amatissimo Luke Perry, scomparso il 4 marzo 2019, in seguito a complicazioni dovute a un ictus ischemico è proprio uno dei più citati. L’attore già famoso per la sua interpretazione di Dylan McKay, nella serie televisiva Beverly Hills 90210 era molto apprezzato dal pubblico.

Ha anche recitato nella celebre serie teen-drama Riverdale, ora alla sua quarta stagione, nel ruolo di Fred Andrews, padre del protagonista Archie. Luke Perry è stato inoltre presente nell’ultimo film di Quentin Tarantino, C’era una volta… a Hollywood al fianco di Leonardo DiCaprio. Qui ha interpretato Wayne Maunder, attore canadese famoso per i ruoli western.

I membri dell’Academy hanno deciso di chiarire una volta per tutte il mancato tributo a Luke Perry e a Cameron Boyce.

“L’Academy riceve centinaia di richieste per includere nella parte In Memoriam i colleghi più amati dell’industria cinematografica. Il nostro comitato esecutivo prende in considerazione la lista, attuando poi una selezione in base al tempo limitato sullo schermo. La lista completa sarà disponibile sul sito Oscar.com per tutto il resto dell’anno. Luke Perry è ricordato sul sito, così come Cameron Boyce.”

Questo ha riportato The Hollywood Reporter.

Sono stati invece ricordati nel tributo In Memoriam il giocatore di basket e Premio Oscar Kobe Bryant, scomparso insieme alla figlia, per l’ondata di commozione che ha suscitato in tutto il mondo l’incidente che li ha coinvolti, e il più volte candidato Kirk Douglas che ha vissuto tutta la sua vita come un lunghissimo set.

Cora

Potrebbero interessarti anche: