Intervista a Jade Hassouné, attore interprete di Meliorn in Shadowhunters

Gossip e celebrità

Intervista a Jade Hassouné, attore interprete di Meliorn in Shadowhunters

Yaso | Agosto 29, 2019

Intervista a Jade Hassouné, attore interprete di Meliorn in Shadowhunters! L’attore ci parla della sua passione per la musica e […]

Intervista a Jade Hassouné, attore interprete di Meliorn in Shadowhunters! L’attore ci parla della sua passione per la musica e dell’audizione per Aladdin

Nel giugno del 2018 Freeform cancellava uno dei titoli più conosciuti del suo palinsesto televisivo: Shadowhunters. La serie, tratta dalla saga letteraria dell’autrice Cassandra Clare, nel corso delle sue tre stagioni ha dato vita a una grande fanbase di appassionati spettatori. La stessa che dopo la decisione del network si è impegnata per salvare la serie attraverso petizioni e campagne sui social. Le proteste del pubblico non hanno spinto Freeform a salvare lo show ma hanno comunque contribuito alla realizzazione di un finale di due ore per concludere le storyline dei personaggi. Quest’ultimo addio è stato seguito poi dalla The Italian Institute 3, convention che ha permesso alla grande community di Shadowhunters di incontrare gli attori della serie. L’evento è stato organizzato da Kinetic Vibe i cui membri sono gli stessi che presto daranno vita a convention come Share The Love per gli appassionati del mondo di Skam e alla seconda edizione della Fandom Vibes. Nei giorni dal 12 al 14 luglio 2019 eravamo presenti anche noi all’NH Congress Centre di Milano pronti ad incontrare gli ospiti della convention. Tra gli attori del cast giunti in Italia, troviamo David Castro, Matthew Daddario, Emeraude Toubia, Jade Hassouné, Harry Shum Jr, Luke Baines, Alberto Rosende, Nicola Correia-Damude, Anna Hopkins, Tessa Mossey, Dominic Sherwood e Katherine McNamara. Di seguito vi riportiamo la nostra intervista con l’interprete di Meliorn in Shadowhunters, l’attore, musicista e ballerino Jade Hassouné.

La serie TV ha cambiato la storia di Shadowhunters su alcuni punti rispetto al libro. Quale cambiamento ti è piaciuto di più e cosa, invece, avresti voluto fosse rimasta uguale al libro? 

Sono stato contento che non mi hanno ucciso. Ho amato molto il fatto che Meliorn alla fine non si è rivelato un traditore. Volevo con tutto il cuore che lui fosse parte del gruppo come un alleato. Mi è dispiaciuto che abbiano ucciso Joceylin e che abbiano trascurato tutta la parte riguardante quei personaggi, ovvero gli adulti. Perché per me gli adulti nella storia erano molto importanti. E questa penso non sia stata una scelta adeguata. È bello che abbiano cambiato qualcosa dei libri per rendere più sorprendente lo show. Al tempo stesso, però, c’era del materiale così buono nei libri che non avrebbero nemmeno avuto bisogno di cambiarlo. Sarebbe stato perfetto così com’era.

Hai mai fatto un’audizione per il ruolo di un personaggio ora diventato famoso al cinema o in TV?

Oh sì. Ho fatto un’audizione per il live action di Aladdin. Ci sono così tanti ruoli per i quali [noi attori] abbiamo fatto un’audizione e per i quali non abbiamo poi ottenuto la parte. Ti potrei parlare di un sacco di ruoli per i quali ho fatto l’audizione che ho visto diventare poi grandi. Alla fine non era fatti per me. Sai, devi apprezzare quello che riesci a ottenere. E accettare che quello sia il tuo percorso. Sono andato vicino a ottenere molti buoni ruoli che volevo tanto ed finisce sempre per essere tra te e qualcun altro. E ne scelgono uno e l’altro deve continuare per la sua strada.

C’è mai stato un momento in cui hai pensato di rinunciare alla recitazione? Cosa ti ha fatto continuare?

Onestamente rinuncio spesso. Una volta ogni due o tre settimane mi dico ‘non voglio più fare questa cosa’. Dunque ecco perché ho iniziato a concentrarmi anche sulla mia musica. È qualcosa di cui ho il completo controllo. Mi aiuta creare e in quel caso sono io che comando. La recitazione va e viene. Non sto aspettando che un ruolo mi dia una carriera perché significherebbe lasciare che qualcun altro decida se sono abbastanza bravo da apparire in un loro show. E non voglio vivere così. Dunque mi calerò nei ruoli che arriveranno e poi arrivano. Ma la maggior parte delle volte ti avvicini soltanto ad ottenerli. Ovviamente sono riuscito a cimentarmi in progetti molto belli nella mia vita. Ed è fantastico perché eccomi che viaggio in giro per il mondo e partecipo a questi eventi. Ma non mi affido alla recitazione per realizzarmi come facevo una volta, almeno non nello stesso modo.

Cosa puoi dirci sul tuo nuovo singolo?

Oddio, il mio nuovo singolo riguarda proprio questo. Le persone hanno delle opinioni, le persone ti giudicano o criticano la tua arte, ma tu sei sempre una nuova persona. E con l’arte che crei diventi una persona migliore. Possono criticare la mia musica passata, qualsiasi cosa in realtà del mio passato, ma io ho voltato pagina. Sono ben oltre tutto ciò. È chiamato To The Next, ‘non ti è piaciuto questo, beh io sto già lavorando al prossimo (I’m on to the next), grazie per i tuoi commenti ma io sono già andato avanti’. 

Se quest’anno non siete riusciti a partecipare all’Italian Institute o, se volete rivedere i vostri attori preferiti, non temete. Per l’estate del 2020 è già prevista una quarta edizione della Convention su Shadowhunters, qui troverete tutti i dettagli.

blake lively castana cambio capelli foto

Gossip e celebrità

Blake Lively è diventata castana?

Martina Pedretti | Gennaio 27, 2023

Blake Lively

Blake Lively sembra essersi scurita i capelli di un castano ramato, anticipando il suo look per il film It Ends With Us: la foto

Blake Lively sembra essersi scurita i capelli, anticipando il look di It Ends With Us

Da conosciamo Blake Lively, soprattutto grazie a Gossip Girl, è sempre stata iconica la sua chioma bionda. Ma forse quest’era è giunta al termine, e l’attrice potrebbe aver cambiato look, tingendosi i capelli di un castano rossastro. Ma perché lo pensiamo?

Blake Lively ha di recente postato un selfie nelle Storie Instagram, dove si mostra con una chioma castana ramata. La foto la ritrae con i suoi lunghi capelli più scuri del solito, con le labbra tinte da un rossetto rosso. La storia è poi accompagnata da un canzone dal titolo Lily, che fa eco a una recente news che la riguarda.

blake lively castana foto
La foto di Blake Lively

Infatti l’attrice di Gossip Girl è stata scelta per interpretare Lily nell’adattamento cinematografico di It Ends with Us. Il romanzo del 2016 di Colleen Hoover è diventato virale su TikTok nell’ultimo anno e ora Blake Lively sarà protagonista della versione live action, assieme a Justin Baldoni.

Leggi anche: Roe e il Segreto di Overville, il primo romanzo di Daninseries, e i sequel Roe e l’Inganno della Memoria e Roe e l’Ultima Battaglia

Sembra quindi che Blake Lively si sia fatta castana proprio per questo ruolo, ma forse non tutto è come sembra. Ipotizziamo infatti che possa trattarsi di una parrucca o di un effetto aggiunto sui suoi iconici capelli biondi.

Il personaggio di Lily Bloom nel libro It Ends With Us ha una folta chioma rossa, che la rende particolarmente riconoscibile. Sembra quindi che questo misterioso effetto possa annunciare il look che Blake Lively dovrà adottare per interpretare il personaggio, tingendosi i capelli o usando una parrucca più scura del suo colore, tra il castano e il rosso.

In ogni caso non sarebbe la prima volta che vediamo Blake Lively castana. L’attrice infatti ha sfoggiato questo look anche per il film Green Lantern, dove ha conosciuto Ryan Reynolds, e nella pellicola The Rhythm Section.

Al momento il film è solo stato annunciato e entrerà in produzione prossimamente. Dopotutto attualmente Blake Lively è incinta del suo quarto figlio con Ryan Reynolds, e il parto dovrebbe avvenire nei primi mesi del 2023.

Per non perderti nessuna novità, ricorda di seguirci anche su Instagram, cliccando QUI.

rupert grint ron weasley harry potter

Gossip e celebrità

Rupert Grint tornerebbe ad interpretare Ron di Harry Potter

Leila | Gennaio 27, 2023

harry potter

Rupert Grint si è dichiarato disponibile a riprendere i panni di Ron Weasley in un eventuale sequel di Harry Potter

Rupert Grint è disponibile per un nuovo progetto su Harry Potter

Passano gli anni, ma i fan non saranno mai stanchi di Harry Potter e forse non solo loro: Rupert Grint sarebbe, infatti, disponibile a riprendere il ruolo di Ron.

Nella giornata di ieri, l’attore è stato ospite al programma This Morning per promuovere il suo nuovo progetto, il thriller psicologico Bussano alla porta, nelle sale dal 2 febbraio 2023.

Durante l’intervista, tra gli argomenti toccati, si è parlato anche di Harry Potter, l’indimenticabile successo che ha dato il via alla carriera di Rupert Grint.

Come riportato da PopSugar, tra una chiacchiera e l’altra l’attore ha rivelato di essere disponibile a portare nuovamente in scena il personaggio di Ron Weasley:

Leggi anche: Roe e il Segreto di Overville, il primo romanzo di Daninseries, e i sequel Roe e l’Inganno della Memoria e Roe e l’Ultima Battaglia

Penso che se il tempismo fosse giusto e tutti fossero disposti a tornare, rivisiterei il ruolo. Si tratta di un personaggio importante per me, sono cresciuto con lui – siamo quasi diventati la stessa persona. Sono anche molto protettivo nei suoi confronti. È stato tutta la mia infanzia.

A questo punto serve solo l’idea giusta e la partecipazione di qualche altro protagonista, a partire da Daniel Radcliffe ed Emma Watson.

L’universo di Harry Potter è sempre estremamente vivo, nonostante l’ultimo film sia uscito al cinema nel lontano 2011. Il Wizarding World è costantemente al lavoro su nuovi progetti, basti pensare ai videogiochi.

In qualche difficoltà, però, si trova attualmente il franchise di Animali Fantastici. Sebbene sin dall’inizio siano stati annunciati cinque film, al momento la realizzazione del quarto capitolo pare in dubbio.

Per non perderti nessuna novità, ricorda di seguirci anche su Instagram, cliccando QUI.

camila mendes disturbo alimentare riverdale

Gossip e celebrità

Camila Mendes sul suo disturbo alimentare durante Riverdale

Leila | Gennaio 27, 2023

Camila Mendes

Camila Mendes è tornata a parlare del suo disturbo alimentare, ricordando un periodo difficile che è coinciso con la stagione 1 di Riverdale

Camila Mendes ricorda un periodo duro legato al suo disturbo alimentare

Camila Mendes, nota soprattutto per la serie TV Riverdale, non ha mai fatto mistero di aver sofferto di un disturbo alimentare, che l’ha rincorsa per diversi anni e di recente è tornata a parlarne.

L’attrice di Do Revenge si è aperta con Eileen Kelly durante l’episodio del podcast Going Mental uscito ieri, giovedì 26 gennaio.

Nel corso della chiacchierata, Camila Mendes ha raccontato di aver avuto problemi col proprio aspetto fisico in diversi momenti della sua vita, a partire, come spesso accade, dall’adolescenza.

Queste difficoltà che viveva hanno scatenato poi un disturbo alimentare che l’attrice si è ritrovata a dover combattere periodicamente. In particolare, durante la prima stagione di Riverdale, ha vissuto un momento davvero difficile:

Guardavo ogni episodio e pensavo “Oh mio Dio, la mia pancia…”. Ero così insicura e questo aspetto non fece altro che nutrire il mio problema col cibo.

Camila Mendes ha poi proseguito, approfondendo i comportamenti errati che la percezione di sé, unita al disturbo alimentare, la portava ad avere:

Leggi anche: Roe e il Segreto di Overville, il primo romanzo di Daninseries, e i sequel Roe e l’Inganno della Memoria e Roe e l’Ultima Battaglia

Quando hai appena 20 anni, le forme del tuo corpo oscillano… il mio corpo non si è ancora stabilizzato oggi. Mi guardavo, mi criticavo, la mia pancia, sai, le mie braccia, il mento, tutto — ne ero come ossessionata… In qualche modo ha intralciato il mio lavoro, perché quando recitavo in camera, comprometteva il processo.

È stato proprio in quel momento che si è resa conto di non poter continuare in questo modo e così ha cercato l’aiuto di una psicologa e nutrizionista.

La situazione era davvero complessa. Camila Mendes ha confessato che il suo disturbo alimentare la portava ad evitare per un periodo i carboidrati, che aveva proprio paura di assumere, per poi abbuffarsi e finire per liberarsi.

Era un vero e proprio circolo vizioso e lei mi ha aiutato a superarlo introducendo nuovamente nella mia vita il pane, dicendomi “Vedi, non ti ucciderà”. È una cosa che difficilmente emerge in terapia.

Riflettendo sul suo percorso con la psicologa, l’attrice ha confessato di aver apprezzato infinitamente l’aiuto ricevuto, senza il quale dubita sarebbe riuscita a venirne fuori.

Concludiamo ricordandovi che a partire dal 29 marzo 2023, Camila Mendes tornerà a vestire i panni di Veronica Lodge nella settima ed ultima stagione di Riverdale.

Per non perderti nessuna novità, ricorda di seguirci anche su Instagram, cliccando QUI.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.