harry styles critiche candace owens risposta

Harry Styles risponde alle critiche di Candace Owens

Harry Styles ha risposto alle critiche di Candace Owens che voleva più “manly men”, dopo aver visto la copertina di Vanity Fair

Harry Styles è stato il primo uomo protagonista della copertina di Vogue, e per l’occasione ha indossato diversi abiti riconosciuti come “femminili”. In tutta risposta, un’esponente politico del partito conservatore, Candace Owens, ha criticato la scelta del magazine di moda, attaccando anche Harry Styles. Dopo che i commenti della Owens hanno fatto il giro del web per settimane, alla fine anche il cantante britannico ha deciso di rispondere.

Candace Owens ha criticato la scelta di indossare “abiti femminili”, accusando Harry Styles sul suo account Twitter. Ecco le sue parole, scritte il 14 novembre retwittando il post di Vogue:

“Nessuna società può sopravvivere senza un uomo forte. L’Oriente lo sa. Nell’Occidente, la continua femminilizzazione dei nostri uomini e il marxismo che viene insegnato ai nostri figli non è una coincidenza. Si tratta di un chiaro attacco. Riportateci gli uomini maschili”.

Quasi un mese dopo queste dichiarazioni, Harry Styles ha deciso di rispondere alla Owens, ironizzando sulla faccenda su Instagram. Inoltre ne ha anche parlato nel corso di un’intervista a Variety, dove ha detto:

“Chiedere di non indossare qualcosa perché appartiene alla sfera di abiti femminili preclude la possibilità di indossare un mondo intero di vestiti. Io penso che la cosa bella di questo momento storico sia che puoi indossare quello che vuoi. Non deve essere X o Y. Queste limitazioni stanno diventando sempre meno nitide”.

Leggi anche: Roe e il Segreto di Overville, il primo romanzo di Daninseries

Sul suo profilo Instagram invece Harry Styles ha semplicemente scritto: “Ridateci gli uomini maschili”. Ovviamente si tratta di una battuta, nella quale il cantante riprende le parole esatte di Candance Owens come didascalia alla sua foto realizzata per Variety.

Harry Styles è ora impegnato sul set di Don’t Worry Darling, diretto dall’attrice e regista Olivia Wilde, che ha già difeso il cantante dagli attacchi di Candace Owens. La pellicola sarà ambientata nel 1950, precisamente in una comunità utopica isolata nel deserto californiano. Le vicende ruoteranno attorno alla storia di una casalinga che nasconde una inquietante verità dietro la sua vita apparentemente perfetta.

Per non perderti nessuna novità, ricorda di seguirci anche su Instagram, cliccando QUI.

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries