Elite 2 come finisce spoiler sul finale

Elite 2 come finisce: spoiler e finale della seconda stagione

La seconda stagione del teen drama spagnolo ha debuttato su Netflix. Facciamo un ripasso e vediamo come finisce Elite 2.

Elite 2 è finalmente su Netflix. Il 6 settembre il servizio ha reso disponibili ai suoi abbonati i nuovi episodi, la cui trama ruota attorno alla scomparsa di Samuel. Inizialmente sappiamo solo che qualcuno è sparito, ma non ci viene subito detto di chi si tratta. Solo verso la fine del primo episodio scopriamo essere il giovane García Domínguez. Il ragazzo si era ripromesso di far emergere la verità sulla morte di Marina, così da scagionare il fratello Nano, accusato ingiustamente. Cosa gli è capitato? Come finisce Elite 2?

Dove eravamo rimasti

La prima stagione di Elite si è conclusa proprio con l’arresto di Nano, per l’omicidio di Marina. In realtà il ragazzo, fidanzato della giovane e padre del figlio che portava in grembo, è innocente. Ad uccidere la sorella di Guzman è stato, infatti, Polo. Nel panico, quest’ultimo confessa tutto a Carla. La ragazza, decisa a coprirlo, coinvolge anche Christian, costringendolo ad aiutarli a mantenere il segreto e a liberarsi anche dell’arma del delitto: il trofeo per la studentessa migliore vinto da Marina.

Polo, inizialmente, non aveva intenzione di aggredire la compagna di scuola. Puntava solo a fare bella figura con Carla, restituendole un orologio del padre, che Nano aveva rubato e consegnato alla fidanzata perché lo custodisse. Non si trattava, infatti, di un semplice orologio. L’oggetto conteneva una serie di documenti che il padre di Carla aveva nascosto, relativi al crollo della scuola di Samuel, Nadia e Christian. Rinvenuti i file, Nano e Marina avevano deciso di ricattare l’uomo. Non riuscendo a convincere Marina, in un momento di follia, Polo la colpisce alla testa. Nel frattempo, Nano raggiunge la palestra e trova la fidanzata in fin di vita. Non sapendo che fare, scappa terrorizzato. Successivamente viene arrestato con l’accusa di omicidio.

Come finisce Elite 2: anticipazioni sulla stagione

Anche la trama di Elite 2 si svolge lungo due linee temporali. Una parte dalla ricerca di Samu, scomparso improvvisamente, e l’altra procede ricostruendo gli eventi passati che hanno portato alla sparizione del ragazzo. Come detto in apertura, viene svelato solo in un secondo momento che la persona scomparsa è il fratello di Nano. Quest’ultimo, invece, si trova ancora in prigione.

Carla porta avanti la relazione con Christian, il quale, però, fatica a mantenere ancora il segreto di Polo, soprattutto dopo l’arresto del suo amico. Durante una serata in discoteca, esplode e sembra decidere di confessare tutto. Mezzo ubriaco, lascia il luogo in sella alla sulla moto. Sfortunatamente non andrà troppo lontano. Una misteriosa macchina gli sbarra la strada, facendolo volare dal mezzo per svariati metri. Il ragazzo è vivo, ma molto probabilmente non camminerà più. Per tenerlo buono e allontanarlo da casa, il padre di Carla gli offre le migliori cure che può permettersi in Svizzera. Samu, però, continua a sospettare e intende andare a fondo della faccenda, così da aiutare sia Nano che Christian.

Durante le sue indagini, però, qualcosa va storto e il ragazzo scompare. Dopo circa un giorno dall’ultima volta che viene visto, la polizia rinviene la bicicletta del giovane, abbandonata nel bosco. In tutto ciò, a Las Encinas arrivano nuovi studenti, ciascuno con i propri segreti. Come finisce Elite 2?

Il finale di Elite 2: spoiler

Cosa sarà successo a Samuel? Quali altri segreti avrà scoperto? Sono queste le domande su cui ruotano i nuovi episodi di Elite.
La seconda stagione, infatti, si apre con la sparizione di Samuel e, episodio dopo episodio, tocca allo spettatore capire cosa è successo al ragazzo.

Samuel, dopo aver intrecciato una relazione con Carla, riesce a scoprire finalmente che ad uccidere Marina è stato Polo, coperto dalla Marchesina stessa e da Christian.
La polizia però non è disposta a credere al ragazzo, data soprattutto la mancanza di prove.
Nel frattempo, Nano riesce ad uscire dalla prigione, ma non sopportando il peso delle false accuse, scappa per ricominciare una nuova vita.
Samuel, invece, è in grave pericolo. Dopo aver scoperto il segreto di Carla e aver iniziato a lavorare per la poco raccomandabile mamma di Rebecca, è diventato il mirino di persone che vogliono farlo tacere per sempre.

Con grande sorpresa, il ragazzo trova un alleato in Guzman, che inizia a credere alla sua versione dei fatti e a sospettare degli amici di sempre.
Insieme, i due inscenano la scomparsa di Samuel soltanto per mettere sotto pressione Carla e portarla a confessare.
Aiutati anche dalla polizia, il piano ha successo: la Marchesina racconta finalmente la verità e accusa Polo.

Ma quando tutto sembra filare liscio, ecco arrivare il colpo di scena.
Polo confessa quello che ha fatto alla nuova arrivata Cayetana, la quale, essendo innamorata di lui, decide di aiutarlo.
Cayetana raggiunge il lago dove Polo aveva gettato l’arma del delitto e la porta via, nascondendo l’unica prova che poteva incastrare il ragazzo.

Polo così viene scagionato e ritorna come uomo libero a Las Encinas.
Il Vaso di Pandora ormai è stato scoperchiato e gli equilibri tra i ragazzi non saranno più gli stessi.

Potrebbero interessarti anche: