This is Us 3×18 recensione: il finale di stagione

1Cosa succede a Randall e Beth? Kevin e Kate riusciranno a trovare la propria strada? La risposta a queste domande e molto altro nella nostra recensione a This is us 3×18

This is us 3x18
This is us 3×18

This is us è una serie che fa piangere molto e questo è un dato di fatto. Con la 3×18, la terza stagione si è conclusa e possiamo affermare senza remore che è stato un lungo travaglio sofferente e a tratti ansioso.

È stata una stagione di crescita per tutti i personaggi. Di solito quando pensiamo a This is us, colleghiamo il tutto subito a Jack Pearson, pensando che sia il cardine di tutta la serie. Con questa stagione capiamo che non è così e, anzi, molti personaggi si rivelano per quello che veramente sono e trovano il giusto spazio.

A parte Miguel, lui rimane sempre inutile, ma gli vogliamo tanto bene lo stesso.

In questa recensione cercheremo di analizzare insieme i punti salienti della stagione e cercare di prevedere qualcosa per la quarta.
E adesso, via allo sclero!

Al Bano riassume la terza stagione di This is us

Kate, Beth, Rebecca: il motore della terza stagione

This is us 3x18
Kate in This is us 3×18

La nostra Kate diventa madre: l’abbiamo conosciuta come una ragazza che non credeva di essere una persona forte, qualcuno in grado di prendere in mano una situazione e superarla. Così, invece di affrontare le cose, scappava e si auto sabotava.

È stato facile riconoscere in lei una parte di noi con l’ansia da prestazione. Non è facile vivere ogni giorno con la sensazione di non star facendo e di non essere abbastanza, con la costante paranoia di deludere chi amiamo quando i primi ad essere delusi siamo noi stessi.

In questa stagione l’abbiamo osservata crescere, diventare la leonessa che suo padre aveva sempre saputo che fosse. Ha preso più volte la situazione in mano sia con Toby, sia con Kevin accorgendosi in tempo che il fratello non se la stava cavando bene e, soprattutto, col figlio prematuro.

Il suo percorso è stato tortuoso e ancora c’è tanto da migliorare, sia riguardo se stessa che in rapporto con gli altri. Ma tutto sommato, ha smesso di l’egocentrica e drammatica di This is us e siamo tutti felici per questo.

Indietro
Emilia crede di essere una superdonna come Jessica Jones quando in realtà è fuori di testa quanto Jessica Day. Quasi più #maiunagioiasemper di Jon Snow, le piacciono gli attori con le belle braccia. Cammina sotto il suo ombrello giallo aspirando a diventare Rory Gilmore e, se capita, anche la moglie di Zac Efron.