The Originals 5×07: La quiete prima della tempesta – Recensione

2The Originals 5×07 recensione – L’addio a Hayley

Assistiamo, in seguito, ad uno dei momenti più struggenti, l’addio di Klaus. L’originale aggiunge il nome di Hayley a quello di Jackson e di Marie Dumas in uno degli alberi del Bayou. Si scusa con la donna e ammette di non sapere cosa fare e di volerla al suo fianco come guida. Spera che Hope diventi una donna forte e bella come la mamma, che cresca, si innamori e viva la sua vita al meglio. Salutandola per l’ultima volta la chiama Lupacchiotta.

The Originals 5x07 recensione

Intanto Elijah ha convinto Marcel e Vincent a compiere l’incantesimo. Durante il rituale, l’originale si rifiuta di entrare nella porta rossa e di riappropriarsi dei ricordi e finisce per svenire. Secondo lo stregone, il vampiro è stato rapito da dentro e non si sa se si sveglierà. Sicuramente Antoinette non riceverà la cura fino a quel momento.

L’episodio si chiude con i funerali nel Bayou. Hope decide che farà il possibile per sconfiggere Inadu e Freya la aiuterà. Quest’ultima, prima di pronunciare le strazianti parole del commiato, riceve la visita inaspettata di Keelin e le due donne si riappacificano senza bisogno di parole. Klaus decide di raggiungere, per l’ultima volta fisicamente, la figlia per starle vicino nel momento della perdita della madre. I due guardano l’acqua prendere fuoco prima che Klaus scappi per evitare il peggio.

Nelle ultime scene vediamo Klaus aggredito e portato nella fortezza dei Mikaelson con Elijah. Non c’è via d’uscita. Sono in una Chambre de Chasse, incantesimo che abbiamo già visto usare da Finn e da Freya nelle stagioni precedenti. Ma chi li avrà rinchiusi li?