samantha ware lea michele glee

Samantha Ware si espone ancora sul caso di Lea Michele

Samantha Ware interviene di nuovo rispetto al comportamento di Lea Michele sul set e dice che tutti ne erano a conoscenza. Ecco le sue parole

L’attrice di Glee Lea Michele continua a essere sotto la lente di ingrandimento dopo le accuse da parte del cast e a intervenire è ancora Samantha Ware. Come sappiamo, quest’ultima ha svelato di essere stata “vittima” dei comportamenti da prima donna della star della serie TV, e ha rivelato ulteriori dettagli a Variety.

Vi abbiamo già raccontato che vari membri del cast non molto tempo fa si sono scagliati contro Lea Michele accusandola di bullismo. A questo punto l’attrice ha deciso di intervenire scusandosi e ammettendo i suoi errori. Però non è bastato a placare le polemiche, in quanto sia Naya Rivera che Heather Morris hanno rincarato la dose. A difendere Lea ci ha pensato Dean Geyer.

Se pensavate che tale polverone stesse per finire, vi sbagliavate di grosso. Ora è di nuovo il turno di Samantha Ware, la quale non si è di certo risparmiata nell’accusare la ex collega di Glee. Infatti l’attrice non avrebbe ricevuto un trattamento propriamente gentile da parte della star dello show, confermando di nuovo e in modo più dettagliato i comportamenti da bulla di Lea Michele. Ecco quindi quali sono state le dichiarazioni di Samantha Ware in proposito:

Ho capito fin dal primo giorno come sarebbe andata, quando ho provato a presentarmi. Non è stata di certo una cosa graduale, non appena ha deciso che non le piacevo, lo ha reso evidente.

Samantha Ware è arrivata nel cast di Glee a partire dalla sesta stagione e ne era entusiasta. Non poteva immaginare di trovare una collega così ostile.

Ma scopriamo cosa altro ha detto.

Tutti conoscevano il comportamento di Lea Michele

Samantha Ware dunque ha aggiunto:

È successo subito dopo la mia prima esibizione, e lì è iniziato tutto: il silenzio, gli sguardi di sfida, le occhiatacce, i commenti a bassa voce, lo strano comportamento passivo-aggressivo. Sono tutte cose che si sono andate a sommare tra loro.

All’epoca però la Ware non ha denunciato la questione, perché non sapeva che potesse farlo. Inoltre aggiunge che era cosa nota a tutti l’atteggiamento da prima donna della Michele.

Le sue azioni, i suoi comportamenti, non erano niente di nuovo, dunque immagino che fossero una cosa così comune, che la mia situazione non è sembrata niente di che.

Samantha Ware si è resa conto di non essere l’unica “vittima” degli atteggiamenti di Lea Michele quando ha provato a parlarne sul set. Nessuno si era scomposto più di tanto e quei modi di fare sono risultati essere palesemente “normali” per la star di Glee.

Ricordo il primo giorno in cui provai a farlo presente, ma nessuno fece nulla. Lo hanno ignorato come a dire: “È Lea, è così che fa“. Nessuno ha cercato di mettere fine a tutto questo, il che è un problema, in quanto l’ambiente ha contribuito a far continuare questi abusi.

Lea Michele risponderà a queste nuove accuse da parte di Samantha Ware?

Per tutte rimanere aggiornati su tutte le novità, non dimenticatevi di seguirci anche su Instagram cliccando QUI.

Approfittane per accaparrarti Disney+scontato con il nostro link