Riverdale 3×09 – danicommento

3Riverdale 3×09 – danicommento

Buonasera e bentornati miei adoratissimi,

ma soprattutto Buon 2019

bentornati con il danicommento della serie tv più confusionaria e interattiva del web, dove i nostri quattro protagonisti sono uno un re di delinquenti dal cuore d’oro, un’altra è diventata regina di un gruppo di minori abusati da delle suore, un’altra ancora gestisce un locale clandestino e viene minacciata dal padre che vuole il pizzo, e quello più scemo è scappato di casa in cerca di salvezza e finisce per essere aggredito dall’orso yoghi.

Ad ogni modo se a Riverdale tante cose sono cambiate, anche qui da noi in casa daninseries la situazione è molto diversa: ci sono grandi novità all’orizzonte, tante belle prospettive (molti di voi, se mi seguite su Instagram, mi avranno visto proprio in compagnia di Barbara d’Urso e ai Red Carpet Disney) e, cosa più importante, tra pochi mesi i Falice, la maledetta Polly e la nostra Betty-Umberta, arriveranno in Italia grazie alla convention di Kinetic Vibe e potremmo finalmente incontrarli (su Instagram vi informo come sempre di tutte le novità).

Ma non perdiamoci in troppe chiacchiere

E che spettacolo, aggiungerei

La città di Riverdale è stata messa in quarantena, non si sa bene per quale motivo. Nel mid season finale sembrava l’inizio dell’apocalisse, ma la suadente voce narrante di Jughead Jones, già dal secondo 0.7 della 3×09, ci spiega come la quarantena sia già stata revocata. 

La situazione in città è totalmente diversa, Riverdale non è più la stessa che ci ricordiamo… dice Jughead. A me sinceramente sembra cambiato poco e nulla, forse la gente è più rintronata di prima, di sicuro Alice Cooper che si è trovata a dare asilo a una serie di minorenni senza fissa dimora e tra un valium e l’altro dimostra di esser sempre più irrecuperabile.

Alice a mio modesto parere sta subendo la stessa involuzione che Veronica ha avuto l’anno scorso, un personaggio dal grande potenziale che dice e fa cose senza senso. Noi sappiamo di cosa è capace Alice Smith Cooper, abbiamo amato Alice, continuiamo ad amarla, ma attenzione, perché di rendita si va avanti fino a un certo punto. E sappiamo anche di cosa è capace la nostra Madchen Amick, da sempre bongustaia. 

Hai capito la nostra Alice

Gossip Girl a parte – sono in pieno rewatch, e tanto desideroso di scrivere un danicommento – tutta questa storia della fattoria sta iniziando ad essere snervante. Più che altro perché ci viene sempre dato un assaggio ma ancora niente di concreto. 

È anche vero che siamo solo al nono episodio, per noi saranno passati 4 mesi con un’azione più dilatata delle pupille di Ethel dopo essersi strafatta di Fizzle Rock, ma se Riverdale fosse stata una serie Netflix di 9 episodi li avremmo visti in mezza giornata.

E in quella stessa mezza giornata avremmo comunque pensato: MA PERCHÉ FANNO SEMPRE CANTARE JOSIE?!?!

Parliamo di Veronica dai, del fatto che un attore (in questo caso Camila Mendes) non si può fidanzare con un collega (in questo caso Charles Melton) che subito la sceneggiatura vira nella direzione del fanservice ormonale. Ahimè, si capiva che sarebbe successo qualcosa. A poco è servita la protesta del fandom

Primo Reggie Mantle, io non ti dimentico. 

Ma quando il fanservice chiama, a niente serve l’intimidazione ed ecco che tra Reggie e Ronnie scatta la scintilla

Risultati immagini per tina gif

Boh, a fine danicommento chiederò la vostra opinione nei sondaggi di Instagram, magari mi sbaglio io e a tutti voi piacciono, ma io proprio trovo tutto così forzato.

Indietro