How to get away with Murder 5×11 – La disperazione di Bonnie Winterbottom

2CASO GABRIEL

How to get away with Murder 5×11 recensione

Lo penso anche io, amo.
Se non altro, consolazione magra ma pur sempre una consolazione, Miller nascondeva davvero qualcosa: Gabriel sembra essersi messo in contatto con lui per portare a termine delle indagini riguardo Annalise e la sua cerchia, convinto che abbiano messo a punto delle attività criminose. Mi sa che c’ha preso.
Ciò che non penso di aver capito fino in fondo è perché Gabriel ha distrutto la carta d’identità falsa che Frank aveva trovato nel suo appartamento durante la 5A e il telefono criptato con il quale sappiamo aver comunicato con la madre da quando è comparso in How to get away with Murder: sapeva che la polizia, dopo averlo interrogato riguardo il suo collegamento con Miller, l’avrebbe arrestato? Sarà interessante vedere Annalise, costretta dal legame tra Gabriel e il suo defunto marito, nelle vesti dell’avvocato di Gabriel.

 

CASO WINTERBOTTOM

How to get away with Murder 5x11 recensione
How to get away with Murder 5×11 recensione

Gemma Galgani in confronto ti fa una pippa.
Bonnie è secondo me uno dei personaggi più ricchi di sfaccettature dell’intero show e il fatto che Liza Weil sia tra le perle più talentuose del cast non è una coincidenza. Un tema precedentemente affrontato da HTGAWM, prima con la madre di Wes nei flashback della 2B poi con Connor quando era andato a correre nella 3B e infine con Annalise nei flashback della 5×09, torna a darci uno scossone in questo episodio: il suicidio. E a tal proposito mi fermo subito per sottolineare quanto bello e importante sia il servizio che quelli di HTGAWM, sui social soprattutto, stanno proponendo in supporto di chi è interessato in prima persona all’argomento.
Non riuscendo a reagire all’ennesima batosta personale rappresentata dalla morte, peraltro ingiustificata, di Miller, Bonnie cerca di uccidersi con il gas della macchina chiusa in garage, e ci sarebbe riuscita se non fosse per il fatto che Delfino Curioso le vuole tanto bene. Una cosa che ho sempre adorato di How to get away with Murder è che non esistono coppie endgame, se togliamo i Coliver. Prima ti sembra che Asher sia perfetto con Bonnie, poi subentra Michaela, nel frattempo Frank e Laurel, che hai sempre amato, si lasciano e speri che Frank si unisca definitivamente con Bonnie. Nulla è scontato e al momento non riesco a interpretare tutte le dimostrazioni di vero affetto che Frank fa nei confronti di Bonnie: è una forte amicizia stimolata dalla preoccupazione di Delfino per la situazione della Winterbottom o qualcosa di più? E in tutto questo, Asher, definito da Annalise come la persona cui viene meglio prendersi cura di Bonnie, tornerà da lei?