Grey's Anatomy 16x16: addio Alex Karev - Recensione

Grey’s Anatomy 16×16: addio Alex Karev – Recensione

1In Grey’s Anatomy 16×16 salutiamo per l’ultima volta Alex Karev, con un episodio pieno di nostalgia, ricordi, e anche qualche piccola arrabbiatura

Siamo tornati con il nostro appuntamento settimanale di Grey’s Anatomy, e finalmente posso tornare a sfogare le mie frustrazioni contro autori, sceneggiatori, cast, e compagnia bella. Nonostante un inizio di stagione decisamente insignificante e sottotono, devo dire che nelle ultime settimane sto riscoprendo il piacere di rivedere questa serie. E, nonostante attimi no sense, gli ultimi episodi non sono stati per niente male. Almeno questo è quello che pensavo fino a 2 secondi prima di iniziare Grey’s Anatomy 16×16, che come sappiamo segna l’uscita di scena definitiva di Alex Karev dallo show.

Justin Chambers, per problemi di salute, ha infatti detto addio alla serie, spezzandoci il cuore in ogni modo possibile ed immaginabile. Per quanto mi riguarda, la sua uscita è una delle più difficili da affrontare dai tempi di Sandra Oh. Ricordiamo che Alex è infatti presente in Grey’s Anatomy dalla primissima puntata, e il suo personaggio è uno dei più riusciti dell’intero show. Ma non perdiamoci in sentimentalismi, e diamo il via a questa sofferta recensione, grazie alla quale potrò scatenare la mia ira sugli autori.

Già da qualche settimana, come sappiamo, Alex non è presente all’interno della serie. La banale scusa trovata è stata che Karev è corso da sua madre, bisognosa d’aiuto. Il medico, tuttavia, è letteralmente scomparso dalla circolazione, abbandonando non solo Jo, ma anche la sua carriera, i suoi amici, e Meredith.

Ma cosa è accaduto realmente ad Alex? Scopriamolo insieme, e nel mentre preparate i fazzoletti e una bella dose di Valium per restare calmi.

Grey’s Anatomy 16×16: cosa è accaduto ad Alex Karev?

In Grey’s Anatomy 16×16 finalmente scopriamo quello che già da qualche settimana ci stiamo chiedendo: che fine ha fatto Alex Karev? Per tutto l’episodio, vengono mostrate immagini del percorso del medico, partendo dal primo episodio, fino ad arrivare alla sua ultima scena. Si passa dunque per la storia con Izzie, per l’amicizia con Meredith, e naturalmente per l’amore con Jo. Devo dire che rivedere tutti i migliori momenti di Alex mi ha provocato non poche emozioni, e mi ha ricordato di questi 15 anni bellissimi, tra patimenti, sofferenze, e voglia di lanciare più volte gli sceneggiatori in un fosso.

Ad inizio puntata, la cui prima immagine è il momento del Pilot in cui i MAGIC arrivano per la prima volta in ospedale, scopriamo che Alex ha spedito ben quattro lettere: a Jo, a Meredith, a Miranda e a Richard, per dare spiegazioni sul suo improvviso abbandono. La verità ci viene svelata proprio dal messaggio inviato alla Grey, e ci lascia tutti senza parole. Karev svela di non aver avuto il coraggio di guardare negli occhi e salutare Meredith, per paura che la Grey lo fermasse.

A quel punto, in Grey’s Anatomy 16×16, Alex svela di aver abbandonato tutto e tutti, e di trovarsi proprio con Izzie! Durante i giorni del processo di Meredith, infatti, Karev svela di aver chiamato la sua ex fidanzata, per ottenere delle testimonianze in favore della Grey. I due, così, hanno iniziato a parlare. Aggiornandosi sulle loro vite si scopre che Izzie ha due figli gemelli, Eli e Alexis, il cui padre è proprio Karev!

Alex racconta a Meredith che ai tempi in cui Izzie era malata di cancro, la Stevens aveva deciso di congelare degli embrioni per non dover rinunciare al sogno di diventare madre. I bambini si scopre che hanno così 5 anni, e che Karev è corso a conoscere i suoi figli, riscoprendo l’amore, mai terminato, per Izzie. Tuttavia il medico svela anche di amare ancora Jo, ma di non voler rinunciare ad essere padre. Alex è infatti intenzionato a dare ai suoi figli tutto l’amore che lui non ha ricevuto da piccolo, e adesso è pronto ad iniziare la sua nuova vita.

Indietro