Grey's Anatomy 15x18: tensioni, crisi e nuovi amori - Recensione

Grey’s Anatomy 15×18: tensioni, crisi e nuovi amori – Recensione

1In Grey’s Anatomy 15×18 Andrew e Meredith affrontano le prime tensioni, mentre Teddy e Owen gestiscono una crisi. Intanto un nuovo amore nasce all’orizzonte

Finalmente Grey’s Anatomy è tornato con un nuovo episodio. Prima di iniziare questa recensione, ci tengo a ringraziare sentitamente la mia adorata Leila per avermi sostituito la scorsa settimana, tenendovi compagnia splendidamente. Ci stiamo ormai avvicinando sempre di più, puntata dopo puntata, a questo attesissimo Season Finale, che come ormai sto ripetendo da un po’, spero sia all’altezza delle aspettative. Mancano infatti solamente poche settimane al gran finale, e di certo una stagione così ricca di avvenimenti merita una degna conclusione. Da vecchio fan dello show, spero in una di quelle tragedie a cui Shonda ci ha abituati per anni, possibilmente, però, evitando qualche morto. Ma non perdiamoci in chiacchiere e iniziamo la recensione di Grey’s Anatomy 15×18.

Partirei analizzando le prime tensioni di coppia tra la nostra Meredith e il bel Andrew. Ricordiamo tutti cosa è accaduto dopo l’arrivo del padre dell’affascinante dottore. La ricerca proposta de DeLuca senior non è andata come previsto, e l’uomo ha così dovuto rinunciare al suo progetto, mandando in crisi DeLuca jr. Il medico cerca di affrontare a suo modo gli ultimi avvenimenti, allontanandosi, però, da Meredith, che a sua volta cerca di non opprimere il suo fidanzato, lasciandogli il tempo per riprendersi dalla batosta. Quando però Andrea inizia a diventare scontroso anche sul lavoro, Alex gli fa capire che un atteggiamento aggressivo non l’aiuterà a superare le cose, e allontanare la Grey non la farà sentire meglio.

Come avrà reagito dunque il dottorino?

Grey’s Anatomy 15×18: Andrea torna da Meredith, mentre Teddy e Owen gestiscono una crisi improvvisa

Dopo essersi beccato una partaccia da Karev, Andrea decide di mettere da parte l’orgoglio. Così, con una cena italianissima, chiede scusa a Meredith, che a quel punto non può fare altro che sciogliersi tra le braccia di DeLuca. Onestamente per quanto sia contento che i due abbiano risolto la cosa, avrei preferito vedere una crisi degna di nota, che fosse durata quantomeno un paio di episodi. Pare invece che gli autori ormai siano decisi a regalare solo gioie alla nostra Meredith, dopo anni di atroci sofferenze. Lo so, sono una brutta persona, masochista probabilmente, ma cos’è la Grey senza sofferenze?

Nel frattempo Teddy e Owen si ritrovano a gestire un’improvvisa crisi, che manda in allerta i neo genitori. La Altman, infatti, inizia ad avere delle contrazioni, pur non entrando, per fortuna, in travaglio. A quel punto la dottoressa è costretta al riposo forzato, per evitare un parto prematuro. Hunt, naturalmente, si precipita al suo fianco, facendo di tutto per far tranquillizzare la madre di suo figlio, commettendo, però, un piccolo errore. Durante il trambusto, infatti, Owen decide di non avvertire Tom dell’incidente, essendo intenzionato a tenerlo fuori dalle loro vite.

Naturalmente Koracick viene a conoscenza dell’accaduto, e a quel punto so ca…voli.

Indietro