Grey’s Anatomy 14×23: paura per April Kepner – Recensione (VIDEO)

1Grey’s Anatomy 14×23: un incidente in pieno stile Grey’s Anatomy…

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Meredith Grey – Grey’s Anatomy

È con grande rammarico che comincio questa recensione dicendo che oggi, ad una puntata dalla fine della stagione, posso dire finalmente: mi arrendo. Continuavo ad avere delle speranze riguardo questa quattordicesima stagione, ma ora posso dire con certezza che le mie aspettative sono state disattese. Il vero drama, quello che portava il marchio Rhimes, non è più vivo in questi episodi, così come le narrazioni di un tempo – con i loro giusti sviluppi ed approfondimenti ma soprattutto tempistiche adeguate – sono ormai un ricordo.

Ricordo bene le sensazioni che provavo quando una delle tante catastrofi si abbatteva sul Grey Sloan Memorial – anche dopo sparatorie e cadute d’aereo che avevano temprato il nostro animo. Posso dire che nella puntata di oggi non ho trovato nulla di simile.

E lo dico da persona che ha sempre appoggiato il personaggio di April Kepner, nel bene e nel male. Ma come tutti gli altri è stato fatto scivolare in secondo piano e ritirato su di tanto in tanto con non poche incoerenze. Ed ora, siccome siamo prossimi alla sua uscita di scena, cosa fare se non creargli un po’ di tensione attorno con un incidente ad hoc?

Incidente d’auto.

Ancora.

Grey's Anatomy 14x23
Grey’s Anatomy 14×23 recensione

Certo, questa volta non è morto nessuno, il che è già di per sé una novità. Ma se devo dirvi che sono rimasta a bocca aperta, be’, no. Anche la frequentazione con Matthew, per quanto in qualche modo mi abbia scaldato il cuore (soprattutto per il discorso fatto da Arizona) mi sembra qualcosa di raffazzonato, messo insieme all’ultimo per dare un senso al saluto della Kepner con l’uscita di Sarah Drew dal cast.

Grey's Anatomy 14x23
Grey’s Anatomy 14×23

Ad ogni modo, non si può dire che il tutto non sia stato commovente. L’amicizia tra la Robbins e la Kepner, finalmente riemersa, così come il legame di April con Owen (due dei tratti che più amavo dello show). E infine la disperazione di Jackson e il suo affidarsi ad una fede mai avuta: sicuramente un punto d’arrivo che nella sua storia personale, e in quella con April, ha la sua coerenza. Ma… Ma. Non so, per me non c’è molto altro. Secondo voi? Vi ha trasmesso di più?

Analizziamo le altre cose accadute in questa 14×23…

Indietro
Mangiatrice compulsiva di cioccolato e gelato, rientra nella categoria dei telefili emotivi, sommersi costantemente da fazzoletti. Amante della scrittura e della lettura, è dedita all'antica e misteriosa arte del "farsi lunghissimi film mentali".