Clicca qui per il canale WhatsApp
Ti è piaciuto l'articolo? Condividi
cos'è successo budapest marvel storia black widow

CiNEMA | POP CULTURE & CINEMA

Cos’è successo a Budapest? Tutta la storia rivelata in Black Widow

Martina Pedretti | Luglio 9, 2021

Cos’è successo a Budapest a Vedova Nera e Occhio di Falco

Black Widow è uscito al cinema e risponde finalmente alla domanda cosa è successo a Budapest, dopo che in Avengers Endgame, la città viene citata da Natasha Romanoff e Clint Barton.

Budapest nel Marvel Cinematic Universe

La capitale ungherese è una sorta di scherzo di lunga data tra Natasha Romanoff (Scarlett Johansson) e Clint Barton/Hawkeye (Jeremy Renner) sin da The Avengers del 2012. In quel film, mentre combattono contro gli alieni Chitauri che stanno invadendo New York City, Nat dice a Occhio di Falco che è “proprio come Budapest di nuovo“. Clint, in disaccordo, dice: “Io e te ricordiamo Budapest in modo molto diverso”.

Scopri di più sul mio nuovo romanzo: Se fosse una commedia romantica!

Da allora, i due hanno parlato Budapest in altri momenti del Marvel Cinematic Universe. Tuttavia non hanno più fornito informazioni in merito alla missione misteriosa, che è diventata per loro memorabile. Tuttavia i fan si sono iniziati veramente a domandare cosa è successo a Budapest, dopo che i due hanno citato la città durante il loro viaggio verso Vormir in Endgame.

Finalmente con l’uscita di Black Widow possiamo scoprire cosa è successo a Budapest. Non proseguite oltre se non volete spoiler sul film.

Cosa è successo a Budapest

Entra nel canale ufficiale WhatsApp di Daninseries Seguimi sul mio profilo ufficiale Instagram

Quello che è successo a Budapest è che Nat e Clint hanno deciso di abbattere una volta per tutte il programma della Stanza Rossa e il suo leader. In Black Widow, Vedova Nera descrive l’Operazione Budapest, spiegando che era il passo finale per la sua iniziazione come agente dello S.H.I.E.L.D.. Natasha racconta a Yelena di aver ucciso Dreykov, che era il capo della Stanza Rossa, il programma di addestramento sovietico top secret per creare giovani assassine, come le due Vedove Nere. Infatti l’obiettivo della missione era proprio quello: uccidere Dreykow e sradicare l’organizzazione.

La missione di Budapest prevedeva “l’implosione di un edificio di cinque piani”, per poi nascondersi per 10 giorni con Clint prima che potessero fuggire dalla città. Il loro piano funziona, almeno secondo quanto crede Natasha, anche se l’esplosione miete una vittima non calcolata: Antonia, la figlia di Dreykow.

Clicca qui per unirti al canale ufficiale WhatsApp di Daninseries: tutte le news in un unico posto sempre con te.

In Black Widow tuttavia Yelena dice a Nat che l’operazione di Budapest non è stata un successo. Dreykov è ancora vivo e continua a creare vedove, facendole operare in segreto in tutto il mondo sotto i suoi ordini. Così il film racconta come Yelena e Nat si alleano per sconfiggere Dreykov e l’organizzazione una volta per tutte.

La verità dietro la missione contro la Stanza Rossa

Nei flashback che raccontano cosa è successo a Budapest vediamo una giovane Natasha, ma non Occhio di Falco, del quale sentiamo solo la voce. Inoltre, nel corso del film, Natasha mostra a Yelena lo spazio angusto dove lei e Clint si sono nascosti per giorni.

La cosa che ha stranito i fan è il modo in cui Natasha e Clint fanno riferimento a Budapest in Endgame, ridacchiando. Infatti la missione, che prevedeva anche l’uccisione della figlia di Dreykov per arrivare a lui ha perseguitato Natasha per tutta la vita. Alla fine del film, Nat è inorridita nell’apprendere che in realtà non ha ucciso la figlia di Dreykov, ma che l’ha sfigurata così tanto che l’uomo ha deciso di trasformarla in una guerriera controllata da lui stesso. Dopo aver saputo cosa ha causato l’operazione di Budapest, sembra strano che sia qualcosa su cui Nat e Clint possano ridere qualche anno dopo, durante gli eventi di Endgame.

In ogni caso cosa è successo a Budapest ha unito Clint e Natasha, che sono diventati amici stretti durante la missione. Il loro ridacchiare potrebbe essere un modo di affrontare il trauma. Inoltre ora Vedova Nera sa anche che il destino di Antonia, come racconta il film Black Widow, è positivo, mentre quello del padre negativo.