The Witcher Blood Origin serie TV: uscita, trama e streaming

Netflix | News e anticipazioni | Serie tv

The Witcher Blood Origin serie TV: uscita, trama e streaming

Cora | Novembre 10, 2022

the witcher

Tutto ciò che c’è da sapere sul prequel di The Witcher

Fan del videogioco e della serie TV madre, Netflix ha annunciato finalmente lo spin off prequel The Witcher: Blood Origin, che ci appassionerà e ci terrà incollati allo schermo come è successo con la prima stagione di The Witcher, grazie anche alle grandi doti recitative di Henry Cavill, che non ha assolutamente deluso le aspettative. Vediamo ora di scoprire qualcosa di più su questa novità di Netflix.

The Witcher: Blood Origin data di uscita della serie TV

La miniserie è stata annunciata a luglio 2020 e i fan di tutto il mondo si sono domandati sin da subito: quando esce The Witcher: Blood Origin? Grazie a TUDUM possiamo già conoscere la data di uscita dello spin off di Netflix. Sappiamo che verso fine novembre si sono concluse le riprese. Il prequel di The Witcher uscirà ufficialmente su Netflix nel corso del 2022, precisamente il 25 dicembre.

The Witcher: Blood Origin trama e anticipazioni

Quindi, di cosa parla The Witcher: Blood Origin? Grazie al sito di TVLine abbiamo alcune anticipazioni sulla trama della serie TV, che vi riportiamo qui di seguito. Innanzitutto si tratterà di un prequel ambientato 1200 anni prima la storia originale di The Witcher.

Le vicende si concentreranno sulle avventure del primissimo Witcher e sulla storia dell’unificazione del mondo degli uomini, dei mostri e degli elfi. Lo sceneggiatore e il produttore della serie TV originale, Declan de Barra, lavorerà come showrunner anche nel prequel, insieme a Lauren Schmidt Hissrich, Jason Brown, Sean Daniel, Tomek Baginski e Jarek Sawko.

Sempre TVLine ha anche riportato le prime parole di Declan de Barra riguardo la miniserie prequel di The Witcher.

Essendo un grande fan del genere fantasy, sono felicissimo di poter raccontare la storia di The Witcher: Blood Origin. La prima volta che ho letto i libri mi sono subito domandato: “Com’era il mondo elfico prima dell’arrivo degli umani?”. Sono sempre stato affascinato dalla nascita e dalla caduta delle civiltà. E di come scienza, scoperta e cultura fioriscano prima della caduta. Ma anche di come le vaste aree della conoscenza possano perdersi per sempre, spesso aggravate dalla colonizzazione e la riscrittura di una storia. Lasciando in questo modo solo dei frammenti della storia vera di una civiltà.

Cast, attori e personaggi

A gennaio è stata annunciata la prima attrice che prende parte al progetto. Facciamo riferimento a Jodie Turner-Smith (The Last Ship), la quale avrebbe dovuto interpretare Éile, descritta come una guerriera benedetta con la voce di una dea. Lasciato il suo clan e la sua posizione di guardiana della Regina, inizia a vagare come cantante, finché un evento non la costringe ad impugnare nuovamente la spada per ottenere vendetta e redenzione. L’attrice, però, ha poi abbandonato il progetto e il ruolo è passato a Sophie Brown.

A distanza di sei mesi circa dal primo annuncio, abbiamo appreso dell’ingresso nel cast di Michelle Yeoh (Star Trek Discovery). Il suo personaggio si chiama Scian ed è l’ultimo membro della sua tribù nomade di elfi, abili con la spada. Nessuno si avvicina anche solo minimamente alle sua abilità di spadaccina e allo stesso tempo nessuno sente quanto lei il peso della perdita. Quando le si presenta l’opportunità di recuperare una spada sacra, rubata alla sua tribù, si lancia in questa missione rischiosa.

Il cast della serie TV The Witcher Blood Origin comprende poi i seguenti attori e personaggi:

  • Francesca Mills è Meldof
  • Mirren Mack è Merwyn
  • Lenny Henry è Balor
  • Dylan Moran è Uthrok One-Nut
  • Jacob Collins-Levy è Eredin
  • Nathaniel Curtis è Brían
  • Laurence O’Fuarain è Fjall
  • Zach Wyatt è Syndril
  • Huw Novelli è Brother Death
  • Lizzie Annis è Zacaré

Streaming ed episodi

La serie TV sarà composta da quattro parti, che crediamo equivalgano quindi a un numero di 4 episodi, e sarà disponibile su Netflix così come lo show originale.

Non appena uscirà, quindi, troverete The Witcher: Blood Origin in streaming sulla piattaforma e potrete così gustarvi la storia di questo prequel. Nel frattempo, però, vi consigliamo di recuperare la prima stagione della serie TV con Henry Cavill, che ha avuto un enorme successo, e la seconda, disponibile dal 17 dicembre 2021.

Trailer della serie TV The Witcher: Blood Origin

Una volta che sarà pubblicato, aggiungeremo nell’articolo anche il trailer ufficiale della serie TV, in modo che possiate farvi un’idea più precisa di quali saranno le storie di The Witcher: Blood Origin, così come degli attori che saranno presenti nello show di Netflix. Al momento sono stati rilasciati solo due teaser, che potete vedere QUI.

stagione 3 The Witcher divisa in due parti

Netflix | News e anticipazioni | Serie tv

La stagione 3 di The Witcher potrebbe essere divisa in due parti

Leila | Gennaio 2, 2023

the witcher

La showrunner di The Witcher 3 non esclude la possibilità che The Witcher 3 venga diviso in due parti, come Stranger Things 4

Netflix potrebbe decidere di dividere in parti The Witcher 3

Sempre più di frequente Netflix decide di dividere in due parti le nuove stagioni di alcune sue serie originali e lo stesso potrebbe accadere ora con The Witcher 3.

A parlare della questione è stata la showrunner Lauren S. Hissrich, la quale ha dichiarato che il modello adottato per Stranger Things 4 potrebbe finire per coinvolgere anche il terzo capitolo dello show su Geralt di Rivia.

Con la terza stagione, saluteremo Henry Cavill, il quale passerà il testimone a Liam Hemsworth. La trama di The Witcher 3 resta al momento sconosciuta.

Nonostante ciò, ci si aspetta che il protagonista affronti la Caccia Selvaggia, come anticipato nel finale della season 2, porti Ciri a venire a patti con i suoi poteri e a scoprire la natura del loro legame con i misteriosi monoliti sparsi per il Continente.

Leggi anche: Roe e il Segreto di Overville, il primo romanzo di Daninseries, e i sequel Roe e l’Inganno della Memoria e Roe e l’Ultima Battaglia

Parlando con Collider in seguito all’uscita del prequel Blood Origin, la showrunner ha riportato alcuni aggiornamenti su The Witcher 3.

Quando le è stato chiesto se il nuovo capitolo sarebbe stato diviso in due parti, Lauren S. Hissrich ha risposto:

Non ne abbiamo ancora parlato, ma a questo punto non lo escluderei. Penso che, ovviamente, non rilasciamo nulla di cui non siamo orgogliosi. Quindi da questo dipende la data di lancio. Credo sarà interessante. C’è ancora parecchio tempo, otto mesi circa prima che The Witcher 3 esca. Quindi, se Dio vuole, rilasceremo tutto assieme. Ma chi lo sa, vedremo cosa accadrà.

Lo stesso dubbio interessa anche la seconda stagione di The Sandman. Staremo a vedere come deciderà di procedere Netflix nei prossimi mesi.

Per non perderti nessuna novità, ricorda di seguirci anche su Instagram, cliccando QUI.

showrunner The Witcher Blood Origin accenna altri spin off

Netflix | News e anticipazioni | Serie tv

Lo showrunner di The Witcher Blood Origin accenna ad altri spin off

Leila | Dicembre 30, 2022

the witcher

Lo showrunner di The Witcher Blood Origin ha accennato a possibili altri spin off della serie fantasy di Netflix

The Witcher potrebbe avere altri spin off

Secondo lo showrunner di The Witcher Blood Origin, Declan De Barra, potrebbe esserci il potenziale per realizzare altri spin off della serie TV con Henry Cavill.

Ambientato 1200 anni prima gli eventi dello show principale, Blood Origin traccia gli eventi che hanno poi portato alla rivoluzione conosciuta come Congiunzione delle sfere e alla creazione del primo Witcher.

Uscita su Netflix il giorno di Natale, la miniserie composta di soli quattro episodi vede nel cast Sophia Brown, Michelle Yeoh, Minnie Driver ed anche Joey Batey, l’amato Ranuncolo di The Witcher.

Blood Origin è il secondo spin off realizzato da Netflix, che è seguito al film d’animazione del 2021 The Witcher: Nightmare of the Wolf.

Leggi anche: Roe e il Segreto di Overville, il primo romanzo di Daninseries, e i sequel Roe e l’Inganno della Memoria e Roe e l’Ultima Battaglia

Con parecchio materiale di partenza a disposizione, De Barra di recente ha accennato alla possibilità di altri spin off di The Witcher.

Parlando con RadioTimes.com, lo showrunner ha lodato lo scrittore Andrzej Sapkowski, definendolo il re dei racconti brevi:

Sapkowski è il re delle storie autoconclusive, più leggiamo i suoi romanzi, più troviamo esteso il suo mondo. Questo è il vantaggio di fare tutto ciò potranno anche essere dei racconti stand alone, ma raffigurano un altro lato di questo mondo e lo espandono. Questa è la parte divertente.

Con The Witcher Blood Origin attualmente disponibile su Netflix, i fan del franchise sono in attesa di vedere Henry Cavill nuovamente nei panni di Geralt di Rivia per la sua ultima stagione, prima di passare il testimone a Liam Hemsworth.

Per non perderti nessuna novità, ricorda di seguirci anche su Instagram, cliccando QUI.

Ranuncolo avrà almeno un interesse amoroso The Witcher 3

Netflix | News e anticipazioni | Serie tv

Ranuncolo avrà almeno un interesse amoroso in The Witcher 3

Leila | Dicembre 28, 2022

the witcher

Joey Batey ha anticipato che il suo personaggio di The Witcher, Ranuncolo, avrà almeno un interesse amoroso nella stagione 3

Le anticipazioni relative a Ranuncolo in The Witcher 3

In seguito alla sua recente apparizione nella serie prequel The Witcher: Blood Origin, Joey Batey ha anticipato alcuni dettagli relativi a Ranuncolo nella stagione 3 di The Witcher.

La serie madre è incentrata sulle imprese del cacciatore di mostri Geralt di Rivia (Henry Cavill), il cui destino è collegato a quello della principessa Ciri (Freya Allen).

Nel corso dei suoi viaggi per il Continente, il protagonista è spesso affiancato dalla strega Yennefer di Vengerberg (Anya Chalotra) e dal bardo Ranuncolo, interpretato proprio da Joey Batey.

Durante una recente intervista con GamesRadar+ per promuovere lo spin off, in cui come anticipato appare anche Ranuncolo, l’attore ha rivelato ciò che gli spettatori possono aspettarsi dalla stagione 3 di The Witcher.

Leggi anche: Roe e il Segreto di Overville, il primo romanzo di Daninseries, e i sequel Roe e l’Inganno della Memoria e Roe e l’Ultima Battaglia

Joey Batey ha precisato che a detta sua i prossimi saranno gli episodi più forti di tutta la serie. La star si è poi concentrata sul proprio personaggio, dicendo che avrà almeno un interesse amoroso:

Quando ho letto la sceneggiatura per la prima volta, ho trovato che fosse la migliore scritta fino ad ora. Ci sono così tante cose tratte dai romanzi che secondo me i fan apprezzeranno molto ed alcuni momenti chiave davvero epici. Ranuncolo avrà anche un interesse amoroso forse anche più di uno.

Queste le parole dell’attore. Ma chi potrà far breccia nel cuore di Ranuncolo? A tal proposito possiamo trarre alcuni suggerimenti dai libri.

Il personaggio si basa su un certo Dandelion presente nella storia di Andrzej Sapkowski, che è romanticamente coinvolto con diverse figure lungo il racconto. Tra queste troviamo Anna Henrietta, Vespula ed Essi Daven.

Ad oggi, però, i non è ancora chiaro quanto fedele ai romanzi sarà la stagione 3 di The Witcher, in uscita nell’estate 2023.

Per non perderti nessuna novità, ricorda di seguirci anche su Instagram, cliccando QUI.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.