Tell Me A Story Paul Wesley

Tell Me a Story trama, anticipazioni, cast, quando esce la serie con Paul Wesley

Presto arriverà Tell Me a Story, la nuova serie del padre di Dawson’s Creek e The Vampire Diaries che intreccia le fiabe all’horror.

Tell Me a Story è sicuramente una delle serie più attese della prossima stagione. Il motivo di tanto hype? Tra cast, produzione, soggetto, i presupposti per un buon prodotto ci sono tutti. Ci sono le fiabe, perché ci sentiamo un po’ orfani di Once Upon a Time, rivisitate in una chiave un po’ horror e ci sono dei volti decisamente noti e di cui sentivamo la mancanza, che tornano ad allietarci sul piccolo schermo. Scopriamo tutti i dettagli.

Sigla di Tell Me A Story

AGGIORNAMENTO 29/10/2018 – A due giorni dal debutto della serie TV, Entertainment Weekly ha reso disponibile in anteprima la sigla, o opening credits che dir si voglia, di Tell Me A Story.

L’intro riporta i nomi di cast e team produttivo, come generalmente accade, accompagnati da una serie di immagini animate che potrebbero benissimo essere illustrazioni di libri di fiabe, con un solo tocco horror e di mistero in più, complice anche la musica.

Tell Me a Story trama

Basata sulla serie argentina Habia una vez, Tell me a story riporterà sullo schermo le fiabe che più amavamo da bambini, in una chiave, dicevamo, decisamente più dark. Si preannunciano storie intricate, ad alta tensione e un ritmo da torbido thriller psicologico.

Sullo sfondo dell’onnipresente New York vedremo allora Cappuccetto Rosso incontrare i Tre Porcellini, Jack e il fagiolo magico, Hansel e Gretel, il tutto condito da amori, lotte, vendette, morti improvvise, suspance.

Tell Me a Story trailer

Il trailer ci catapulta perfettamente in queste preannunciate atmosfere dark e iniziamo decisamente a comprendere in che modo verrà realizzato questo “modern twist” delle fiabe che più abbiamo amato da bambini.

Possiamo già pregustare ciò che sarà la serie: i tre porcellini sono tre criminali e hanno letteralmente le fattezze di maiali, quando sono in azione. Inquietanti. Kim Cattrall è una versione un po’ singolare della nonnina di Cappuccetto Rosso. Poi ci sono soldi, sangue, droga, strani tatuaggi e brutti giri, un ritmo convulso e molto rapido che ci lascia già senza fiato. Decisamente una serie da tenere d’occhio, nel panorama dei nuovi arrivi.

Tell Me a Story produzione

L’interessante progetto porta la firma di Kevin Williamson, noto autore di Dawson’s Creek e di The Vampire Diaries. Tra i produttori esecutivi, oltre allo stesso creatore, ci sono Aaron Kaplan, capo della Kapital Entertainment, e Liz Friedlander, che ha già lavorato con Williamson ai tempi di The Vampire Diaries.

Tell Me a Story cast

Volti noti del piccolo e grande schermo, dicevamo, caratterizzano il cast della serie.

Segnaliamo prima di tutto la presenza di Kim Cattrall, l’indimenticabile Samantha di Sex and The City, che vestirà i panni di Colleen, una nonna piuttosto bizzarra e alquanto singolare. La “quota” The Vampire Diaries viene completata da Paul Wesley, che vedremo nel ruolo di Eddie, un uomo tormentato, dipendente da alcool e droghe, che si destreggia nello spaccio e nel furto, un personaggio decisamente diverso da Stefan Salvatore, insieme al fratello. Altro ruolo chiave sarà quello di Nick, un seducente professore interpretato da Billy Magnussen (Into The Woods, American Crime Story).

Completano il cast Danielle Campbell (The Original), James Wolk (The Crazy Ones), Sam Jaeger (Parenthood) e Dania Ramirez (Devious Maids).

Tell Me a Story anticipazioni

Direttamente dal Comic-Con di San Diego, Paul Wesley anticipa qualcosa del suo personaggio, intervistato da Entertainment Weekley. L’attore, insieme a James Wolk, farà parte della storyline legata ai Tre Porcellini, interpretando Eddie: un uomo portato “a diventare cattivo”, in virtù di una serie di scelte sbagliate. In tal senso, Wolk sottolinea quanto la serie, sin dallo script, lo abbia colpito per la scrittura dei personaggi:

Tutti i personaggi sono così umani e vulnerabili, affrontano un’evoluzione. Non c’è l’archetipo del buono o del cattivo, ma incarnano l’intero spettro di emozioni umane.

Dal panel del Comic-Con giungono anche altre interessanti informazioni, come riportato da The Hollywood Reporter. Williamson anticipa la scelta di tornare alla veste originale delle fiabe, più macabra e oscura e decisamente meno “disneyana”. Dalle sue parole possiamo già pregustare quello che sarà lo show, con il suo andamento elettrizzante e concitato:

La narrazione è cosi rapida, faremo un miglio al minuto, per poi rallentare nei momenti più emozionanti. avremo tanti cliffhanger.

Tell Me a Story streaming

Tell me a story farà parte della piattaforma streaming CBS All Access, una prospettiva decisamente allettante dal punto di vista narrativo. Il creatore ha, infatti, potuto godere di molte più libertà nello strutturare le storyline, senza nessun tipo di limitazione o censura, senza dover, per forza di cose, attenersi ad uno standard di trasmissione, come ai tempi di The CW. L’entusiasmo si coglie anche nelle parole di Paul Wesley, che sottolinea quanto sia importante, delle volte, lasciare che le parole vengano fuori senza censura alcuna:

Sono un grande fan di Kevin e sono felice di aver lavorato per un servizio streaming. Non ci sono inibizioni, è un gran cambiamento.

Tell Me a Story quando esce

La serie andrà presto a riempire i palinsesti della CBS All Access. Quando? Quale giorno migliore se non quello di Halloween per il pilot? La serie, infatti, inizierà mercoledì 31 ottobre.

Sabrina

Potrebbero interessarti anche:

 

Batwoman: trama, cast e news della nuova serie TV The CW

 

Come finisce Once Upon a Time: l’epilogo della magica serie dopo sette anni (VIDEO)