shrek 5

Shrek 5 si fa? Ecco tutte le novità riguardo la storia dell’orco Dreamworks

Shrek 5 si fa? Al momento è in progetto un reboot caratterizzato da alcuni particolari. Ecco tutti i dettagli riguardo la nuova storia dell’orco Shrek.

Variety riporta in esclusiva la notizia di un nuovo capitolo nella storia di Shrek. Ma non si tratta di Shrek 5, bensì di un reboot. Pare infatti che il quinto capitolo sia stato accantonato per lasciare spazio a questo nuovo progetto. Anche la storia de Il gatto con gli stivali sembra seguirà lo stesso destino. Il tutto è nelle mani di Chris Meledandri, l’uomo dietro alla saga di Cattivissimo Me. Insieme a Universal Pictures nascerà infatti un reboot che ha in programma di creare una nuovissima storyline per l’orco Shrek.

Reintrodurre il personaggio dell’amato orco e del dolce felino spadaccino per le nuove generazioni è l’obiettivo principale. Meledandri ha però intenzione di non stravolgere in alcun modo la storia che in tanti hanno amato, e in particolare i suoi interpreti.

Per questo motivo, è deciso a riportare nel reboot tutto il cast di doppiatori che aveva preso parte alla saga originale. Infatti Shrek si distingue per le sue indimenticabili performance legate ad attori come Mike Myers, Eddie Murphy, Antonio Banderas e Cameron Diaz. I rispettivi personaggi a cui questi attori hanno dato voce sono: Shrek, Ciuchino, Il gatto con gli stivali e Fiona.

“Quando guardi indietro alle loro performance vocali non puoi far altro che pensare a quanto siano fenomenali. E in un progetto come questo, durante il quale pensi a una completa reinterpretazione, non puoi non considerare i tuoi sentimenti. Mi sento nostalgico a pensare alla così netta caratterizzazione dei personaggi di Shrek, non posso non considerare di riportare il gruppo insieme. La sfiga è trovare qualcosa che venga percepito diversamente, non come l’ennesimo sequel”.

Ma non è tutto…

Shrek 5 il reboot

Nel 2016, Comcast ha comprato la DreamWorks animation per quasi 4 miliardi di dollari. Inizialmente si era pensato che Meledandri, la cui Illumination Entertainment è co-gestita dalla Universal, potesse essere messo a capo della compagnia. Ma così non è stato, infatti Meledandri sostiene che non sarebbe stato in grado di gestire due aziende e creare dei contenuti di qualità allo stesso tempo.

“Il modo in cui lavoro con il mio team per creare film è decisamente intenso e non penso che questo mi avrebbe dato la possibilità di pensare a un secondo lavoro. Mi piace creare film e lavorare con talenti artistici. Non penso di essere troppo bravo come manager di grosse aziende”.

Il reboot di Shrek è quindi in lavorazione ma ancora non è del tutto confermato. Meledandri è fiducioso riguardo al progetto e sostiene che ci vorrà ancora poco prima che la storia perfetta prenda vita e regali ai fan una vicenda magica quanto quella dei gilm originali.

“Ci siamo divertiti tantissimo in quel mondo, ma è essenziale trovare un nuovo percorso che sia ancora migliore del precedente. Qualcosa che sia completamente nuovo e lontano dal mondo di Shrek che ormai conosciamo”.

Chissà se riuscirà nel suo intento!

Potrebbero interessarti anche:

In India è nato un corso universitario sulla saga di Harry Potter

Dracula serie tv trama uscita streaming cast dello show degli autori di Sherlock

Pretty Princess 3: in lavorazione il nuovo film con Anne Hathaway