American Crime Story: Ryan Murphy risponde a Donatella Versace

2Ryan Murphy risponde con classe, difendendo American Crime Story

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Per contrastare la parole della maison di Donatella Versace, secondo cui la serie non sarebbe legittimata dalla sua famiglia, non avendola né autorizzata e non essendo stata coinvolta nel progetto, Ryan Murphy risponde così: “Domenica scorsa Donatella Versace ha mandato molto carinamente un enorme mazzo di fiori a Penelope Cruz con un biglietto di buona fortuna. Penelope era infatti ai Golden Globes per rappresentare lo show. Per non parlare del fatto che quando le ho offerto il ruolo, la Cruz ha detto di essere interessata, ma che essendo amica di Donatella, non avrebbe partecipato al progetto a meno che la Versace non fosse stata d’accordo“.

Ryan Murphy risponde
Il cast di The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story ai Golden Globes 2018

L’autore ha poi aggiunto: “Sono stato molto chiaro sia con Penelope che con Donatella. Noi non condividiamo i copioni né diamo informazioni sul progetto. Ma Penelope non avrebbe mai partecipato a uno show che mettesse Donatella e la sua famiglia in cattiva luce. Al contrario, la serie mette Donatella in luce come un’eroina femminista. Dopotutto fu catapultata all’improvviso in una delle peggiori situazioni che una persona possa sopportare, eppure ce l’ha fatta. Non solo è riuscita a tenere insieme la sua famiglia, ma anche un impero miliardario che ancora regna nel mondo del moda“.
Insomma, Ryan Murphy risponde con classe, difendendo il suo show ma, al tempo stesso, rimanendo molto diplomatico e mostrando la sua ammirazione per la Versace. Non ci resta che aspettare il 17 gennaio, quando la serie debutterà, per poter vedere se quanto ha detto corrisponde a realtà.

Potrebbero interessarti anche

Da Stranger Things a Sherlock Holmes: Millie Bobby Brown al cinema

Emily VanCamp e Joshua Bowman: notizie del matrimonio (VIDEO)

Disney: è polemica per il prossimo live action di Aladdin (VIDEO)

Avanti
Un bocconcino di bufala dal cuore di Gianduiotto. Genio del trash aspirante braccio destro di Maria De Filippi, cervello di Marlene King e erede della donna che sussurrava ai manzi. The true -A.

Nessun Articolo da visualizzare