Riverdale 4×13 streaming: cos’è successo a Jughead?

2Riverdale 4×13 streaming e anticipazioni: le accuse contro Jughead

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Nonostante alcuni segni di cedimento, la Lodge continua ad espandere il business del rum assieme a Cheryl e Toni. Il trio, contattato da una misteriosa ragazza che risulta subito chiaro a tutte essere Hermosa, blocca sul nascere qualsiasi sua intenzione. In quell’occasione Ronnie viene a sapere che Hiram si è confidato con l’altra figlia. Determinata a dimostrare di conoscere meglio il padre e di essere l’unica in grado di aiutarlo, lo sfida sempre sul campo degli affari. In seguito si confronta con Archie, il quale le presenta il proprio piano per il futuro.

Nel frattempo, alla Stonewall Prep sembra essere in atto una sorta di complotto nei confronti di Jughead. Prima viene cacciato dai Quill & Skull e poi gli viene anche revocato il contratto sui Braxter Brothers, per non essere stato in grado di fornire materiale soddisfacente entro le Idi di Marzo, ovvero il 15 del mese, che cade giusto il venerdì. Jug viene a sapere tutto ciò il lunedì. Il ragazzo, però, non ha intenzione di mollare e nonostante il poco tempo a disposizione è determinato a dimostrare il proprio valore. Immediatamente chiama Betty per avere un aiuto, la quale si precipita alla scuola. La giovane gli consiglia di basare la nuova storia sulla sua esperienza alla Stonewall Prep. Jug si mette subito all’opera e partorisce le prime 10 pagine, di cui sembra molto soddisfatto.

Tuttavia, DuPont lo informa di essere stato accusato di plagio da un altro studente (stranamente non è Bret). Il pezzo in questione sarebbe il racconto grazie al quale è entrato ad Yale. Jones è deciso a dimostrare la propria innocenza e ha delle prove per farlo, ovvero il suo vecchio computer con cui aveva scritto la storia incriminata l’estate prima. Ovviamente quando si mette a cercarlo nella propria stanza, non c’è più. Jug ha tempo sempre fino al venerdì per provare di essere l’autore originale del racconto. Quando Betty viene a sapere di tutto ciò, suggerisce al fidanzato di far vedere ai compagni di non aver plagiato il lavoro di nessuno, sottoponendosi alla macchina della verità dell’Alabama. I risultati sono a favore di Jones e secondo Betty ciò dimostra che Jonathan, l’accusatore, sta mentendo, per il processo di eliminazione.

Ed infine…