Riverdale 4×02 – danicommento

3Riverdale 4×02 – danicommento

Buonasera a tutti e bentornati miei adorati,
siete felici che è tornato il danicommento???

dopo lo scorso delicatissimo episodio celebrativo, possiamo finalmente dichiarare iniziata la quarta stagione della serie tv più folkloristica degli ultimi anni e tornare a parlarne senza filtri con voi mi dà un senso di relax che neanche Clelia D’Onofrio quando finge di battere i tasti della macchina da scrivere per la terza prova di Bake Off Italia.

L’ultimo anno di scuola è iniziato. Periodo complesso, un punto di svolta per tutti gli studenti del mondo ovviamente, ma anche per quelli dei teen drama e nell’ambito televisivo: molte serie tv di questo genere sono andate allo scatafascio appena uscite dalla bolla e dalle meccaniche liceali, molte poco dopo sono anche state cancellate per questo motivo. Per Riverdale però il problema non si pone: è da mo che è andata allo scatafascio. 

Dai sto scherzando, sto scherzando. Non voglio partire con i pregiudizi. Sono affezionato a questa serie, ai suoi personaggi, a tutto l’universo degli Archiecomics, non sarei qui a commentarlo altrimenti. Tabula rasa della terribile terza stagione di cui salvo l’inizio e la fine (sono sempre convinto che se fosse stata di 10 episodi sarebbe stata avvincente apprezzatissimae ripartiamo con la speranza di rivivere le glorie passate.

Jughead, da bravo narratore qual è, ci mostra un quadro della situazione su come avevano passato l’estate.

Ma è normale, a questa età gli ormoni impazziscono e, dopo averli visti separati per tutto lo scorso anno, è bello ritrovare i quattro protagonisti affiatati. Forse anche un po’ troppo affiatati.

Ma le vacanze durano poco, le notti di passione anche, ed è tempo di correre a scuola

Spero che voi, amanti di serie tv, non siate gnurant in materia e che abbiate visto uno dei pilastri dei teen drama a livello mondiale: Dawson’s Creek. Se sì e se non lo avete riconosciuto, il preside Honey, che non è parente della Signorina Honey di Matilde sei Mitica (precisazione inutile che dovevo fare) è niente meno che Jack McFee, fratello di Andy la pazza, e migliore amico gaio di Jen.

Tutto ciò, insieme al compleanno di Zac Efron che compie ben 32 anni, ci fa sentire molto molto vecchi o sbaglio?

Questo nuovo personaggio, ad ogni modo, sarà una spina nel fianco a parer mio non fine a se stessa: si scoprirà come minimo essere un trafficante di organi. Ah no, quello era Chad Michael Murray. Vabbè, avrà un retroscena grottesco sicuramente, lui e il professore della scuola dove si trasferirà Jughead (già visto in Smallville e in Once Upon a Time nei panni di Mr Hyde).

A scuola rivediamo un altro personaggio bruciato, Kevin:

Kev purtroppo ha perso completamente la brocca e seppur a fine episodio si sia redento, a me risulta veramente poco credibile e instabile. Sono ancora mezzo titubante per la relazione improvvisata e nata dal niente con Fangs che si è scoperto gay, o bisessuale, dal giorno alla notte. La ship con Moose era più carina.

Cosa positiva di questa stagione: i Lodge sono ancora in prigione. Tutt’e due, anche se Hermione in questo momento si trova a Milano per lanciare la sua linea di gioielli ma la gente in strada non la considera perché la scambia per Sabrina Ferilli. E Veronica deve iniziare a prendere una posizione…

Indietro