Once Upon A Time 7×15 e 7×16: Henry e il serial killer – Recensione

2Once Upon A Time 7×15 e 7×16: Henry protagonista

Il protagonista assoluto di questa settimana è stato proprio Henry, alla ricerca di un’avventura tutta sua. Il giovane Mills si è sempre sentito importante, ma non un vero e proprio protagonista, che poi è un po’ quello che il personaggio è sempre stato nella serie. Per questo motivo voleva davvero qualcosa di suo. Un po’ bastarda la cosa da parte di Wish Hook di aver creato un’avventura, ma allo stesso tempo è stata molto simpatica. E poi abbiamo rivisto Barbanera ed è sempre un gran piacere.

All’inizio, quando credevo che fosse tutto vero, ho pensato che puoi essere qualsiasi versione di un personaggio e ti potrà succedere qualsiasi cosa nella vita, ma Barbanera avrà sempre in qualche modo la tua Jolly Roger.

Comunque la parte fondamentale di questa vicenda è il messaggio che è stato trasmesso e cioè che non importano vicende epiche per essere importanti. Puoi avere una vita semplice, non importano dichiarazioni e prove d’amore enormi, l’importante è quello che c’è dentro di noi. L’inportante è essere noi stessi, nella nostra semplicità. E vi dico anche che quando Henry ha chiesto a Cenerentola di sposarlo, mi è piaciuto tanto e mi ha emozionata.

A proposito di amore, parliamo anche di Alice e Robin…

Titolare di un'edicola nel suo paese, ama scrivere e guardare serie tv, la sua preferita attualmente è Once Upon A Time. Un'altra sua passione è il calcio, infatti è una grande tifosa della Fiorentina e ama ovviamente Firenze. Si diverte a fare cosplay, specialmente quelli di Emma Swan e preferibilmente in compagnia del suo Killian Jones. Uno dei suoi più grandi sogni era incontrare Colin O'Donoghue e grazie allo staff di DANinSERIES ci è riuscita. Nella vita mette sempre l'amore prima di tutto.