j.k. rowling vero luogo scritto harry potter

J.K. Rowling rivela il vero luogo dove ha scritto Harry Potter

L’autrice J.K. Rowling ha rivelato il vero luogo dove ha scritto Harry Potter e la Pietra Filosofale: ecco dove è nato il fenomeno del maghetto

Su Twitter J.K. Rowling ha voluto parlare dei luoghi nei quali è nato il personaggio di Harry Potter. Non si parla del posto in cui è nato nel racconto, ma proprio di dove l’autrice ha iniziato a scrivere la sua storia. Quali sono le location che hanno visto i natali di un franchise di così grande successo? Sono passati più di 20 anni da quando J.K. Rowling ha scritto Harry Potter e la Pietra Filosofale e tutti i fan hanno sempre pensato che The Elephant House Café a Edimburgo fosse il luogo dove l’autrice ha scritto gran parte del romanzo. Tuttavia così non è.

Nonostante infatti il bar si descriva come il luogo dove è nato Harry Potter, tuttavia l’autrice rivela sì di aver scritto qualche capitolo dei titoli successivi, ma anni dopo aver pubblicato il primo libro della saga. Questa affermazione rivela quindi che il The Elephant House Café si definisce erroneamente come luogo di nascita del maghetto. Infatti la Rowling ha spiegato che la maggior parte dei capitoli li ha scritti in un appartamento a Londra, vicino alla stazione di Clapham, di cui ha condiviso uno scatto. In particolare questo luogo ha segnato il primo momento in cui l’autrice ha posato la penna sulla carta. I primi mattoncini di Hogwarts sono stati posati proprio qui.

Dopodiché la Rowling ha continuato il suo discorso, specificando che se la domanda è “dove è nata l’idea di Harry Potter” allora la risposta è su un treno in partenza da Manchester e in arrivo a Londra. In particolare l’autrice rivela che Hogwarts è nata ispirandosi a diversi luoghi che ha visto o visitato nel corso della sua vita. Infatti non è ispirata a una scuola di Edimburgo come in molti sostengono.

Infine J.K. Rowling ha svelato che la maggior parte di Harry Potter e la Pietra Filosofale è nata sotto un albero. Di questo ha anche postato una foto, specificando che non sa però se è stato espiantato e un nuovo arbusto ha preso il suo posto. L’autrice infatti visita questo parco da più di 30 anni.

Nello stesso thread su Twitter ha poi voluto smentire i diversi luoghi che nel corso degli anni hanno dichiarato di essere fonte di ispirazione per J.K. Rowling. Infatti molti hanno sostenuto di essere i veri Diagon Alley, Paiolo Magico, Knockturn Alley, ma così non è. Infatti l’autrice ha svelato di non essersi ispirata a nessun luogo reale per questi posti magici.

Per restare aggiornato su tutte le news del momento, seguici su Instagram.