How to get away with Murder 6×12: La pena di morte di Annalise Keating – Recensione

2HOW TO GET AWAY WITH MURDER 6×12: I K3

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Michaela Pratt ha tenuto i capelli legati per tutto l’episodio. La situazione è davvero disperata.

Sapevo che Connor, Oliver e Michaela avrebbero fatto dietrofront dal loro accordo con l’FBI e non c’è voluto molto: sono andati da Annalise a chiedere scusa per aver pensato a sé stessi e non a lei offrendole una registrazione fatta da Walsh a Gabriel in cui venivano smascherati i tentativi della polizia di corromperlo per inchiodare Annalise. M’è piaciuto tantissimo il modo in cui Annalise s’è scrollata di dosso la valanga di guai cui stava andando incontro evitando la pena di morte: per un secondo ho pensato che usasse la registrazione sacrificando Gabriel per condannare l’FBI, ma ha perseguito lo stesso obbiettivo usando la registrazione di Connor e Michaela stessi. E’ inevitabile che ora l’FBI se la prenda con loro due ma è una cosa di cui ci preoccuperemo tra due settimane. Una cosa alla volta se no qua impazziamo.

Vedere i K2 correre a chiedere scusa ad Annalise mi sembra il minimo dopo la pena di morte che le hanno piazzato sul cammino, ma vorrei che venisse affrontato di nuovo il rapporto tra l’insegnante e quel che resta dei suoi studenti, non è per niente guarito e non merita di terminare la sua corsa in questo modo.

 

SAM KEATING

how to get away with murder 6x12 recensione
How to get away with murder 6×12

Incredibile la tenacia con cui le disgrazie continuano a non venire mai da sole: come se Annalise non fosse già abbastanza occupata ad evitare di venir uccisa dall’FBI, deve anche gestire il ritorno di Vivian Maddox. Disperata perché Gabriel pare essere un testimone chiave in un’indagine di omicidio, mamma Maddox corre da Annalise.

I dettagli di ciò che è successo in tribunale riguardo il caso Keating sono già stati discussi nei paragrafi precedenti ma non è tutto: Vivian ci rivela notizie succulente di cui non avevamo mai sentito parlare. Pare che Hanna Keating, sorella di Sam che i più dotati di memoria qui dentro ricorderanno per aver dato filo da torcere ad AK e ai K5 nella seconda parte della prima stagione, sia nemica giurata di Annalise per un motivo ben preciso di cui non verremo a conoscenza fino alla prossima puntata: “è per ciò che è successo tra Sam e Hanna“, dice Vivian a AK. Incesto? Non sarebbe un po’ scontato? Non sarebbe un po’ too much? In quel caso Annalise sarebbe la Sibilla Cooman della serie, a giudicare dallo screen qua sopra, ma vivrei la cosa un po’ come la ripetizione dei vibes che ci davano gli Hapstall.

C’è dell’altro: Vivian ha detto a Gabriel che Hanna Keating in passato ha conosciuto anche Frank e la sua famiglia. Quando? Come? Perché?!

 

Newsletter di Daninseries

Nessun Articolo da visualizzare