Big Little Lies soundtrack colonna sonora

Big Little Lies soundtrack, colonna sonora, sigla, canzoni e tutti i brani

Big Little Lies soundtrack: la colonna sonora della serie TV di HBO

Sin dal pilot, è stato chiaro agli spettatori che la musica avrebbe avuto un ruolo preponderante nella serie TV di HBO tratta da un romanzo di Liane Moriarty. In poco tempo, la colonna sonora di Big Little Lies è diventata un vero e proprio personaggio dello show, grazie al lavoro sublime di Susan Jacobs, responsabile della soundtrack, e del regista Jean-Marc Vallée, famoso per il fatto che solitamente non si appoggia mai al lavoro di un compositore.

La Jacobs, durante un’intervista a Deadline, ha dichiarato che prima di scegliere i brani, l’autore canadese ha cercato di aver ben chiara l’atmosfera con cui intendeva accompagnare la storia. Ogni elemento fa, infatti, parte della narrazione.

Queste scelte non riguardano solo le canzoni, ma anche il ritmo emotivo che si vuole raggiungere durante una determinata scena.

Ha inoltre sottolineato come alla fine la colonna sonora sia interamente intessuta all’interno di ciascuna scena e dell’intera storia. Infatti, molte volte in Big Little Lies la soundtrack viene introdotta dai personaggi stessi. Basti pensare alla piccola Chloe e alle sue playlist che spesso fa partire in auto, a casa, o che semplicemente emergono dalle cuffiette del suo ipod. E ancora a Jane, la quale affronta quasi sempre le proprie corse sulla spiaggia con la musica nelle orecchie. L’importanza che la musica ha nella serie TV è sottolineata in primo luogo dalla sigla, elemento sempre più di frequente assente negli show contemporanei.

Sigla: canzone e video

La serie TV con Reese Witherspoon e Nicole Kidman è una delle poche oggigiorno ad avere ancora una sigla. Per l’intro, che ovviamente fa parte della soundtrack di Big Little Lies, il team creativo ha scelto, in pieno stile Vallée, di non comporre una canzone appositamente per lo show, come è stato ad esempio per al prodotti di HBO, da Game of Thrones, a Westworld. Ha preferito avvalersi, piuttosto, di un brano già esistente, intitolato Cold Little Heart, che possiamo trovare nell’album del musicista inglese Michael Kiwanuka Love & Hate.

Come sigla sono state selezionare solo alcune parti della canzone (completa dura oltre i 9 minuti), che Susan Jacobs e Jean-Marc Vallée hanno tagliato e cucito, scegliendo ciò che sembrava loro più significativo per la storia. Ciò che ne è uscito è questo:

Did you ever want it?
Did you want it bad?
Oh, my
It tears me apart

We can try to hide it
It’s all the same
I’ve been losing you
One day at a time

And I know
In my heart, in this cold heart
I can live or I can die
I believe if I just try
You believe in you and I
In you and I (x3)

La canzone è stata mantenuta anche per l’intro della seconda stagione, sebbene cambi leggermente l’arrangiamento. Quasi tutte le scene che le note di Cold Little Heart accompagnano sono state invece rigirate, anche se poi il contenuto è lo stesso, come ad esempio Jane al volante, o i bambini che ballano.

Sigla stagione 1

Sigla stagione 2

Big Little Lies colonna sonora: tutti i brani della prima stagione

Di seguito, divisi per episodi, potrete trovare tutti i brani della colonna sonora scelti per raccontare la storia che ha caratterizzato la prima stagione di Big Little Lies.

Big Little Lies 1 x 01: primo episodio, Schieramenti (Somebody s Dead)

All’interno della comunità di Monterey, in California, una morte sospetta avvenuta durante una raccolta fondi organizzata da una scuola elementare, attira l’attenzione sui rapporti che legano alcune delle mamme. Madeline e Celeste, amiche di lunga data, accolgono nella loro cerchia ristretta la nuova arrivata Jane e suo figlio Ziggy. Un incidente a scuola, però, rende difficile l’inserimento dei due all’interno della comunità.

  • Cold Little Heart di Michae Kiwanuka: sigla;
  • The Wind di PJ Harvey: canzone scelta in macchina da Chloe il primo giorno di scuola;
  • Super Rich Kids di Frank Ocean: quando Madeline affronta un ragazzo al volante che sta al telefono;
  • Victim of Love di Charles Bradley: mentre Josh e Maz giocano con i nerf;
  • Call On Me di Big Brother & the Holding Company: quando Ed e Madeline si abbracciano, dopo aver parlato delle figlie e di Nathan;
  • Bloody Mother Fucking Asshole di Martha Wainwright: mentre Jane fa jogging e quando torna a casa;
  • King Kong di Babe Ruth: canzone messa da Chloe a casa, durante la cena;
  • You Don’t Love Me (No, No, No) di Dawn Penn: mentre Bonnie e Nathan parlano allo studio di Yoga;
  • September Song di Agner Obel: brano che precede i titoli di coda.

Big Little Lies 1 x 02: secondo episodio, Forte istinto materno (Serious Mothering)

Jane cerca di evitare di rispondere alla domanda di Ziggy sul perché si siano trasferiti a Monterey. Madeline scopre che il suo spettacolo potrebbe non andare in scena per colpa di Renata. Celeste suggerisce a Perry di vedere insieme un terapista. Nathan e Ed si incontrano, sperando di allentare le tensioni tra le loro rispettive moglie e tra loro stessi.

  • What Have You Done di Naomi Shelton & The Gospel Queens: durante la colazione, a casa di Madeline;
  • Man in Charge di Brent Amaker & The Rodeo & Tilson: quando Madeline sta per incontrarsi con Celeste per bere qualcosa;
  • Heartaches and Pain di Charles Bradley & Menahan Street Band: durante la cena a casa Mackenzie, Chloe fa partire il brano su suo ipod;
  • Dance this Mess Around di The B-52’s: Jane torna a casa dopo il jogging e si mette a ballare;
  • River di Leon Bridges: mentre Madeline e Chloe sono in macchina e la bimba spiega come il brano farebbe venire voglia a tutti si sbaciucchiarsi; quando Madeline e Ed ballano e Perry e Celeste di vedono su Skype.

Big Little Lies 1 x 03: terzo episodio, Vivere un sogno (Living the Dream)

Nella speranza di irritare Renata, Madeline organizza una viaggio in competizione con la festa di compleanno di Amabella. Dopo l’ennesima litigata, Celeste rimane nuovamente vittima del fascino di Perry, prima della loro prima sessione di terapia. Infine, Jane chiede aiuto a Madeline per il progetto di Ziggy sull’albero genealogico e si confida con l’amica.

  • Dreams di Fleetwood Mac: in viaggio verso Disney On Ice;
  • Queen of Boredness di Kinny: mentre Bonnie balla al compleanno di Amabella;
  • My Tiger My Heart di The Boy Least Likely To: alla festa;
  • Everyone’s a Little Bit Racist di John Tartaglia, Stephanie D’Abruzzo, Natalie Venetia Belcon, Jordan Gelber & Ann Harada: alle prove dello spettacolo di Madeline;
  • September Song di Agnes Obel: mentre Madeline torna a casa, dopo aver saputo che Abigail ha scelto di vivere con Nathan;
  • Harvest Moon di Neil Young: mentre Celeste e Perry ballano in cucina e Madeline è sola in camera di Abigail.

Big Little Lies 1 x 04: quarto episodio, Momento critico (Push Comes to Shove)

Nathan invita Madeline ed Ed a cena per parlare di Abigail. Celeste si prepara per un incontro con il consiglio comunale per parlare dello spettacolo di Madeline e solleva una certa preoccupazione in Perry che non è totalmente d’accordo col suo ritorno al lavoro. Jane incontra la signorina Barnes, la quale suggerisce che Ziggy venga valutato da uno psicologo. Infine, ricompare uno scheletro dal passato di Madeline, mentre le sue indagini nel web portano alla luce un personaggio chiave in quello di Jane.

  • This Feeling di Alabama Shakes: canzone che Abigail ascolta in macchina, mentre pensa ad Abigail;
  • One Night di Elvis Prestley: Ed facendo le prove della sua esibizione;
  • Pocketful of Rainbows di Elvis: Chloe suggerisce a Ed di cantare questa canzone all’evento organizzato dalla scuola;
  • Changes di Charles Bradley: canzone che Bonnie sta ascoltando a lezione di kickboxing;
  • Everyone’s a Little Bit Racist di John Tartaglia, Stephanie D’Abruzzo, Natalie Venetia Belcon, Jordan Gelber & Ann Harada: alle prove dello spettacolo di Madeline;
  • White Rabbit di Jefferson Airplane: mentre Jane e Ziggy sono all’acquario e quando vanno al mare;
  • Straight from the Heart di Irma Thomas: canzone che Celeste sta ascoltando prima che Perry torni a casa;
  • Ernie di Fat Freddy’s Drop: in sottofondo a casa di Bonnie e Nathan, mentre i due parlano di Madeline ed Ed;
  • Bloody Mother Fucking Asshole di Martha Wainwright: mentre Jane fa jogging;
  • Anyone Who Knows What Love Is (Will Understand) di Irma Thomas: fine dei titoli di coda.

Big Little Lies 1 x 05: quinto episodio, Confronti (Once Bitten)

Madeline riceve notizie incoraggianti sullo spettacolo dal regista, Joseph Bachman, ma il suo atteggiamento freddo le fa sorgere qualche dubbio. Il preside Nippal e la signorina Barnes condividono con Jane le proprie conclusioni sulla faccenda Ziggy-Amabella. Celeste si vede da sola con la dottoressa Reisman, che cerca di sapere di più sulla sua relazione con Perry.

  • For Now di John Tartaglia, Stephanie D’Abruzzo, Natalie Venetia Belcon, Jordan Gelber, Rick Lyon, Jennifer Barnhart & Ann Harada: alle prove dello spettacolo di Madeline;
  • Hands Around the Throat di Death in Vegas: mentre Jane corre e riceve una chiamata dalla scuola;
  • Nothing Arrived di Villagers: quando Madeline prova a spiegare ad Ed cosa ci faceva in macchina con Joseph al momento dell’incidente;
  • Straight from the Heart di Irma Thomas: canzone che Celeste sta ascoltando al coffee shop;
  • Silver Trembling Hands di The Flaming Lips: Madeline lascia l’ospedale;
  • This Feeling di Alabama Shakes: Madeline in macchina e mentre scruta l’oceano, prima di ricevere una chiamata da Jane;
  • Rippin Kittin di Golden Boy with Miss Kittin: Jane in viaggio verso Saint Louis Obispo;
  • Ball and Chain di Big Brother and the Holding Company & Janis Joplin: fine episodio.

Big Little Lies 1 x 06: sesto episodio, Burning love

Madeline è seriamente preoccupata per Jane, la quale, nel frattempo, affronta Renata. Bonnie, invece, rivela a Nathan il progetto a cui Abigail sta lavorando da tempo. In tutto ciò, Ed e Madeline hanno uno schietto scambio relativo alla mancanza di passione nella loro relazione.

  • Papa was a Rolling Stone di The Temptation: scena di apertura e di chiusura, quando Ziggy la canta a Jane;
  • For Now di John Tartaglia, Stephanie D’Abruzzo, Natalie Venetia Belcon, Jordan Gelber, Rick Lyon, Jennifer Barnhart & Ann Harada: serata di apertura dello spettacolo;
  • Grass is Greener di St. Paul & The Broken Bone: mentre Ed e Madeline parlano dell’incidente di Perry;
  • Burning Love di Elvis Prestley: Ed prova la sua performance;
  • Call on Me di Big Brother and the Holding Company & Janis Joplin: Chloe e Ziggy giocano a casa di Madeline;
  • Cherish the Day di Sade: Madeline ed Ed a cena con Bonnie e Nathan.

Big Little Lies 1 x 07: settimo episodio, Prendi ciò di cui hai bisogno (You Get What You Need)

In Big Little Lies 1×07 Celeste decide di fare una mossa audace. Prima della tanto attesa raccolta fondi, Madeline si ritrova a dover dare i conti con le conseguenze del proprio passato, mentre Jane scopre chi ha fatto male ad Amabella.

  • Helpless di Crosby, Stills, Nash & Young: mentre Perry picchia Celeste;
  • It’s Now or Never di Elvis Prestley: quanto tutti arrivano alla raccolta fondi;
  • Treat me Nice di Elvis Prestley: prima performance all’evento;
  • Don’t di Elvis (cover Zoe Kravitz): Bonnie canta alla racconta fondi;
  • How’s the World Treating You di Daniel Agee: quando Bonnie vede Perry e Celeste litigare;
  • The Wonder of You di Villagers: mentre Ed canta alla festa;
  • September Song di Agnes Obel: durante i flashback della notte in cui è morto Perry;
  • Clair de Lune di Claude Debussy: Chloe al pianoforte;
  • You Can’t Always Get What You Want di The Rolling Stones (cover di Ituana): scena finale sulla spiaggia.

Big Little Lies colonna sonora: tutti i brani della seconda stagione

Per quanto riguarda la seconda stagione della serie TV, al momento è stato trasmesso solo il primo episodio. Nelle prossime settimane aggiorneremo questo contributo con i nuovi brani che si aggiungeranno alla soundtrack di Big Little Lies.

Primo episodio, What Have They Done?

Durante Big Little Lies 2×01 Ziggy, Chloe e gli altri tornano a scuola dopo l’estate. Madeline è preoccupata per Bonnie e successivamente resta sconvolta nel sapere che Abigail non ha alcuna intenzione di andare al college. Mary Louise, madre di Perry, decide di trasferirsi permanentemente nelle vicinanze per continuare a stare vicino ai nipoti. Jane fa la conoscenza di un collega al lavoro e scopre di essere conosciuta in città come una delle “Monterey Five”.

  • Bad Reputation di Joan Jett & The Blackhearts: mentre Ziggy e Jane si preparano per il primo giorno di seconda elementare;
  • I’ll Be Around di The Spinners: canzone scelta da Chloe durante il viaggio in macchina verso il primo giorno di scuola;
  • What Becomes of the Broken Hearted di Jimmy Ruffin: dopo la chiacchierata tra Nathan ed Ed;
  • It’s My House di Diana Ross: durante il photoshoot a casa di Renata;
  • Mystery of Love di Sufjan Stevens: mentre Jane balla sulla spiaggia;
  • The Rip di Portishead: brano ascoltato da Abigail quando Madeline l’affronta riguardo il college;
  • Harvest Moon di Neil Young (cover di Cassandra Wilson): quando Celeste ricorda Perry e durante la cena con Mary Louise;
  • All Apologies di Sinéad O’Connor: mentre Jane ritrae Perry;ù
  • The Fade Out Line di Phoebe Killdeer & The Short Straws: titoli di coda.

Secondo episodio, Tell Tale Hearts

Renata si trova di fronte ad un futuro incerto quando Gordon incorre in alcuni problemi legali. Corey chiede a Jane di uscire. Dopo un’intensa sessione con la dottoressa Reisman, Celeste parla a Mary Louise della propria relazione con Perry. La mamma di Bonnie Elizabeth arriva in città. Infine Ed affronta Madeline riguardo il suo segreto.

IN AGGIORNAMENTO

La soundtrack in streaming su Spotify

L’intera soundtrack di Big Little Lies si può trovare in streaming su Spotify in una pratica playlist. A mano a mano che gli episodi della seconda stagione vanno in onda, i nuovi brani vengono prontamente aggiunti.

Potrebbero interessarti anche: