grey's anatomy 16 amelia caterina scorsone

Amelia doveva avere una storyline diversa in Grey’s Anatomy 16

1La terza gravidanza di Caterina Scorsone ha determinato una riscrittura della storyline di Amelia in Grey’s Anatomy 16.

Nella giornata del 1 novembre, Caterina Scorsone ha postato sul proprio profilo Instagram l’annuale foto di famiglia coi i costumi di Halloween. Con questo scatto, l’attrice ha anche voluto comunicare ai fan di essere incinta. Nelle settimane passate qualcuno sul web aveva iniziato a chiedersi se non fosse solo Amelia ad aspettare un bambino, ma anche l’interprete stessa. Ma per allora si trattava solo di ipotesi, senza reale fondamento. L’unico elemento a favore era rappresentato dalla prima gravidanza di Caterina ai tempi di Private Practice, anche quella trasposta sullo schermo. Quello che però apprendiamo grazie a Vanity Fair Italia è che il team creativo di Grey’s Anatomy aveva tutt’altra idea per la storyline di Amelia nel corso della stagione 16.

Ma cosa c’entra Vanity Fair Italia, vi starete chiedendo. Bene. Come saprete il 31 ottobre è uscito al cinema il film di Alessandro Siani Il Giorno più Bello del Mondo che vede nel cast anche Stefania Spampinato, Carina DeLuca nella serie medical di Shonda Rhimes. Per promuovere la pellicola, l’attrice di Catania ha rilasciato svariate interviste, tra giornali e TV. Una di queste è uscita sul nuovo numero di Vanity Fair Italia. Tra i vari argomenti, ovviamente, non poteva essere tralasciato lo show di ABC. Parlando dei tempi di ripresa, per cui spesso sono necessarie modifiche in corsa, Stefania Spampinato ha rivelato che la storyline di Amelia in Grey’s Anatomy 16 avrebbe dovuto essere diversa.

Era previsto che avessi una storia d’amore con il personaggio interpretato da Caterina Scorsone. Lei nella vita reale, però, è rimasta incinta. Ora gli sceneggiatori dovranno inventarsi una nuova strada.

Pare, dunque, che questa nuova strada sia rappresentata dalla relazione ripresa tra Amelia e Link e dalla gravidanza totalmente inaspettata della Shepherd.

Non è tutto…

Indietro