How to get away with Murder 5×08: Il matrimonio dei Coliver – Recensione

1Ragazzi, è arrivato il momento: ecco a voi la recensione del midseason finale di How to get away with Murder!

How to get away with murder 5×08 recensione

E’ l’espressione che avete da quando avete realizzato che non ci sarà nessuna nuova puntata di How to get away with Murder fino a gennaio? Vi capisco.
Scrivere decentemente la recensione del midseason barra del season finale di questo show è un’impresa che più che titanica mi viene da definire impossibile considerato che il 98% di ciò che succede non si capisce del tutto e il restante 2% ha una saturazione verde così potente che sei troppo impegnato a chiederti se la tua retina si staccherà per concentrarti. Nonostante questo, penso di essere sul pezzo e a tal proposito cerchiamo di mettere in ordine le risposte che ci sono state date ai dubbi più importanti di questa quinta stagione.

 

WHO IS GABRIEL?

How to get away with murder 5x08 recensione
How to get away with murder 5×08 recensione

Non so bene come sia successo ma ai miei occhi il mistero che non dico m’interessasse meno ma su cui non riponevo grandi speranze m’ha sorpreso molto di più rispetto a quello centrale: se prima pensavo che il morto sarebbe stato LA rivelazione e l’identità di Gabriel si sarebbe rivelata essere un po’ una ciofeca mi sono dovuto ricredere invertendo le cose.
Gabriel Maddox, nome che sappiamo essere il suo grazie al certificato di nascita trovato nel suo appartamento da Delfino Curioso, ragione della cinquina da parte di AK e motivo della disperazione di Annalise rincasata dopo il matrimonio, non è nient’altro che il FIGLIO DI SAM KEATING. Ciò significa due cose:
– l’adozione di cui parlava la Governatrice e che ovviamente non c’è ancora stata spiegata non coinvolge Annalise e Gabriel;
“her son” riferito a Gabriel intende la ex moglie di Sam, Vivian Maddox, quella che ha tradito per Annalise, e che sappiamo aver avuto problemi di alcolismo grazie ai racconti del figlio.
Domanda ovviamente scontata: perché Gabriel è tornato? Ma soprattutto, perché sembra essere una minaccia così grande per Annalise, anche a detta di Frank, Bonnie e Laurel, portandoci a pensare che possa farle del male ora che resterà da solo con lei in casa fino a gennaio?

 

WHO DIED AT THE WEDDING?

How to get away with murder 5x08 recensione
How to get away with murder 5×08 recensione

Non so voi, ma qui sono morto anche io.
Adoro ricordare con orgoglio TUTTE LE VOLTE il mio momento di gloria, due anni fa, quando sono riuscito a spoilerare a tutti voi la morte di Wes Gibbins con due settimane d’anticipo; da allora il nulla. Non sono più riuscito a capire una benedetta mazza (e non sto parlando della concorrente del grande fratello vip) e ho inanellato una serie di cocenti figuracce sparando teorie l’una meno azzeccata dell’altra: un po’ mi amo.
Ehmbé, mentre Annalise si ubriacava e tornava a casa grazie al certificato mostratole da Frank, mentre Oliver s’assentava dalla festa per parlare al telefono con suo padre e mentre Asher si inginocchiava nel parcheggio perché alla madre di Connor serviva anche altro oltre alle ballerine, Nate ha pensato bene di pestare a sangue il procuratore Miller. Perché? Perché convinto dalle ricerche iniziate da Michaela che sia stato lui il responsabile della morte di suo padre.
In tutto questo, scosciata e con un bimbo in braccio, Bonnie ha deciso di praticare la sua tecnica di uccisione preferita, il soffocamento, per finire ciò che Nate aveva iniziato ed eliminare gli eventuali successivi problemi alla radice; che anima ingenua ero quando alla 5×01 vi scrivevo di essere molto felice perché finalmente Bonnie aveva trovato l’amore. Sono serio: arriverà mai una gioia per lei?
Piccola nota a margine: apprezziamo il fatto che per una volta i Keating 5 siano riusciti a stare fuori dai casini relativi all’omicidio della stagione.

 

Indietro