Washed Up serie TV trama cast uscita streaming sequel la sirenetta

Washed Up serie TV sequel de La Sirenetta: trama e uscita

Arriva su Peacock una serie TV intitolata Washed Up, presentata come il sequel de La Sirenetta di Hans Christian Andersen. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Washed Up serie TV per Peacock di NBCUniversal: tutte le news sul sequel de La Sirenetta

È stato Deadline a riportare la notizia: Peacock, la nuova piattaforma streaming di NBCUniversal, è al lavoro con la sceneggiatrice e produttrice Gracie Glassmeyer (Jane the Virgin, Buon quel che vi pare) su una comedy sequel de La Sirenetta di Hans Christian Andersen. Ci troviamo, infatti, ben quindici anni dopo il matrimonio col principe.

La trama della serie TV Washed Up, questo il titolo, ruota attorno alla protagonista che tutti conosciamo, ora incastrata in un matrimonio triste e senza amore. Quando il padre muore improvvisamente, inizia a sospettare che ci sia qualcosa sotto. Così, intraprende un’epica avventura per salvare non solo il regno sottomarino, ma l’intera umanità.

Al momento non è stata rilasciata alcuna informazione sul cast della comedy. Conosceremo prossimamente i nomi degli attori che prenderanno parte al progetto e quali personaggi interpreteranno in Washed Up. Gracie Glassmeyer si occuperà sia della sceneggiatura che della produzione, assieme a Jennie Snyder Urman per Sutton Street Productions, sotto CBS Studios, e Joanna Klein

Quando esce Washed Up: data di uscita e streaming degli episodi

Nonostante NBCUniversal abbia annunciato che il lancio nazionale della piattaforma streaming Peacock cadrà il 15 luglio 2020 (dal 15 aprile è disponibile solo su Xfinity e Flex), non conosciamo ancora la data di uscita per la serie TV Washed Up. Non dovrebbe essere, infatti, tra i primi titoli con cui il servizio si presenterà a tutto il pubblico. Se per gli Stati Uniti non ci saranno particolari problemi per poter vedere in streaming lo show – basterà infatti attivare una sottoscrizione, il cui prezzo non supera i 10$ – non è chiaro cos’accadrà in Italia, se qualche piattaforma o canale acquisirà i diritti di trasmissione degli episodi. Staremo a vedere.