Once Upon A Time: una storia che ognuno di noi ha da raccontare

2Once Upon A Time è sinonimo di unione

Come ogni fan, anch’io iniziai a commentare la serie con delle persone che conoscevo, facevo ipotesi, impazzivano per un certo Hook e mi vedevo nella protagonista Emma. Iniziai ad amare i cattivi grazie a Regina e ad arrabbiarmi con Rumple perché avrei voluto che smettesse di stare dietro ai suoi intrighi strani. E piano piano iniziai ad avvicinarmi al mondo del fandom, scoprendo che in tanti amavano questa serie.

Ma è stato solo grazie a Daniele che ho potuto rendere reale una semplice passione e un bisogno di commentare ciò che mi piaceva. Ed è qui che arriva quello che secondo me è sempre stato il vero intento di Once Upon A Time: unire. Oltre alla famiglia di DIS, questo show mi ha permesso di conoscere tantissimi fan, di ascoltare i vari punti di vista, di scambiare opinioni, teorie, condividere dolori e speranze. Mi ha permesso di incontrarmi con persone provenienti da altre parti d’Italia che sicuramente non avrei mai conosciuto. Mi ha permesso di provare emozioni che non avevo mai provato prima. Non scorderò mai quando non solo i miei colleghi, ma anche persone che avevo conosciuto ad eventi legati alla serie decisero di regalarmi la convention di Parigi perché era stato annunciato Colin O’Donoghue.

Quindi, quando dobbiamo spiegare agli altri cos’è Once Upon A Time, ognuno di noi dovrebbe raccontare com’è cambiata la sua vita grazie a questa serie TV. Attraverso i loro meravigliosi personaggi, gli autori sono riusciti a raccontare i caratteri, i pensieri e la vita di persone comuni, in cui magari ci siamo rivisti. La serie è riuscita a lanciare messaggi di insegnamento molto importanti con anche temi forti che a parer mio sono utili anche ai bambini se spiegati correttamente da un adulto.

Once Upon A Time non è stata solo una serie piacevole per staccare dalla routine, ma è stata anche un passaggio importante. Io caratterialmente sono cresciuta molto, ho affrontato certe situazioni della mia vita in un modo che di solito non avrei mai fatto.

Once è stata davvero crescita e soprattutto unione…

Once Upon A Time: una storia che non finirà mai

Probabilmente la mia storia è comune a molti altri ed è una delle tante e bellissime che rappresentano i fan di questo show. Ed è proprio per questo che ora chiedo ad ognuno di voi di raccontarmi il vostro Once Upon A Time. Può essere come avete iniziato o quello che avete imparato o cosa vi ha regalato. Insomma una qualsiasi storia che vi rappresenta legata a questo show. E fa quasi sorridere pensare che ogni fan ha una storia bellissima legata a questa serie, proprio come la serie ha quel bellissimo libro con tante storie di ogni personaggio.

Mi manca ogni settimana scrivere “Benvenuti a questa nuova recensione” come una Benedetta Parodi nella sua cucina. E mi mancate soprattutto voi con le vostre gioie e rabbie, con le vostre idee, i vostri complimenti e le vostre critiche. Per questo motivo vorrei riuscire in futuro a riguardare tutta la serie da capo e cercherò di farlo quando avrò un po’ di tempo libero. Sarebbe bello commentarlo di nuovo tutti insieme, scoprendo le nostre impressioni su ciò che è avvenuto prima delle recensioni.

Ma sappiamo che finché noi racconteremo le nostre storie, Once Upon A Time non finirà mai!

La vostra Deb

Vi invito a seguire sul mio profilo Instagram: @debpirate

E il mio profilo Twitter: @DeboraParigi

Avanti
Titolare di un'edicola nel suo paese, ama scrivere e guardare serie tv, la sua preferita attualmente è Once Upon A Time. Un'altra sua passione è il calcio, infatti è una grande tifosa della Fiorentina e ama ovviamente Firenze. Si diverte a fare cosplay, specialmente quelli di Emma Swan e preferibilmente in compagnia del suo Killian Jones. Uno dei suoi più grandi sogni era incontrare Colin O'Donoghue e grazie allo staff di DANinSERIES ci è riuscita. Nella vita mette sempre l'amore prima di tutto.