Instagram Reels arriva in Italia_ cos'è e come funziona

Instagram Reels arriva in Italia: cos’è e come funziona

Un nuovo avversario minaccia il social media cinese TikTok: in Italia arriva Instagram Reels. Ma ecco cos’è e come funziona questa novità.

Instagram Reels sbarca in Italia: ma che cosa è?

Il 5 agosto 2020 su Instagram Italia è arrivata la nuova funzione, chiamata Reels. Si tratta di un inedito servizio di condivisione di brevi video dentro la stessa app.

In molti l’hanno definita subito l’anti TikTok, proprio perché si tratta di due realtà abbastanza simili. Di recente infatti si è scoperto che il presidente degli USA Donald Trump ha deciso di bloccare l’utilizzo di TikTok in tutto il paese. Ecco in cosa sono simili Instagram Reels e TikTok.

Come funziona Instagram Reels

Per creare il proprio reel è necessario recarsi nell’interfaccia delle storie Instagram. Se si scorre verso sinistra, si potrà selezionare proprio la funziona in questione. Questi reel possono avere una durata fino a 15 secondi, durante i quali si può inserire la musica che si preferisce, disponibile nel catalogo di Instagram. Altrimenti si può attingere alle proprie risorse e utilizzare un audio personale. Se si sceglie di caricare o un audio ancora non presente nel database di Instagram Reels, questo sarà inserito e associato all’account di chi lo ha aggiunto. Tutti quindi potranno poi sfruttare il vostro audio. Sicuramente questa è una delle funzioni che più rendere simili TikTok e Instagram Reels.

In più Instagram Reels sia appoggia su una funziona molto amata dagli utenti, ovvero il database di filtri AR, che nelle storie sono ampiamente usati da tutti. Tra le novità anche la modalità Allinea, che permette di registrare mini video diversi, in momenti differenti, mantenendo però sempre il soggetto centrale in linea con le varie clip. TikTok non può dire di avere questa funzionalità, che gli utenti da tempo richiedono.

Non mancano poi le funzioni Timer e Countdown, per registrare le clip senza mano con il supporto di un conto alla rovescia prima di iniziare a filmare, e Velocità, che permette di velocizzare o rallentare una pare di video selezionata.

Quando il reel è pronto si passa alla schermata condivisione, dove si può salvare una bozza, cambiare l’immagine copertina, aggiungere una caption, hashtag o taggare gli amici.

Dove vedere gli Instagram Reels personali e degli altri utenti

Quelli personali saranno disponibili in una sezione dedicata nel profilo, proprio come accade per IGTV, oppure saranno condivisibili nel feed. Ovviamente in base all’accessibilità dell’account, gli Instagram Reels saranno pubblici o privati. I video sono poi inviabili tramite DM o pubblicabili nelle Storie.

Per quanto riguarda i reel altrui, saranno disponibili anche nella sezione Esplora, per conoscere nuovi creator. La selezione proposta permetterà a chiunque di essere visto, in un feed verticale personalizzato. Infatti se a un utente interessa uno specifico reel, potrà mettere mi piace, commentare o condividerlo.

Ecco un video di TechCrunch per vedere come funziona Reels:

Nonostante Instagram Reels sia quindi sbarcato in Italia, non tutti gli utenti lo possono ancora provare. Questo perché, come tutte le nuove funzioni di Instagram, ogni utente riceverà l’aggiornamento gradualmente nelle prossime settimane. In molti utenti infatti si lamentano ad esempio perché la nuova interfaccia dei font non è ancora arrivata a tutti.

Riuscirà Instagram a spodestare TikTok proprio come aveva fatto con l’introduzione delle Storie, distruggendo Snapchat? Lo scopriremo nei prossimi mesi.