How to get away with Davide 2×15 – Season finale: LORD, HAVE MERCY

Uno dei miei più grandi desideri è che questo mondo, così tecnologico e volto al progresso, inizi a preoccuparsi anche di noi poveri malati di streaming che, in vista di un season finale/di un midseason finale/di una season première/di un centesimo episodio/di una qualsiasi puntata, iniziamo a preoccuparci degli spoiler con almeno un anno e mezzo d’anticipo: scienziati, informatici, colonne portanti della nostra umanità, se il problema degli spoiler non è debellabile, perlomeno cercate di ricavare soldi dalla nostra ansia. Cammineremmo su strade ricoperte di oro.
Nel frattempo ecco in allegato un’immagine di me che affronto il season finale con la consapevolezza, post visione del promo, che sarebbero morte due persone:

Schermata 2016-03-19 alle 10.03.55

 

TEN YEARS AGO

Schermata 2016-03-19 alle 11.45.45

La scorsa settimana abbiamo assistito alla dipartita di Annalise, fuggita dalla madre a Memphis dopo aver appreso da Laurel che Frank è il responsabile dell’omicidio di Lila, nonché l’iniziatore della catena di omicidi che hanno portato lei e i K5 ad accusare Sam di tutto; il season finale termina a sua volta con l’uscita di scena di Frank, personaggio estremamente interessante e che, nonostante la morale discutibile e complice il bel faccino, abbiamo imparato ad amare ed apprezzare nel presente così come nel passato.
Delfino Curioso ha sulla coscienza l’aver ceduto al potere dei soldi facendo il gioco di Mahoney e fornendogli la scusa per mandare Annalise in ospedale (impedendole così di confessare tutto su Rose): ciò che Frank deve a Sam è il bambino che AK ha perso durante l’incidente. Il puzzle si completa da solo: Frank ha ucciso Lila per compensare la perdita di Sam Junior, all’insaputa di Annalise per volere di Sam. Non mi aspettavo nulla di tutto questo.

ANNA MAE

Schermata 2016-03-19 alle 09.01.05

 

“Anna Mae, il motivo per cui ti senti così è perché cerchi di fare tutto da sola.”
E’ così che Ophelia, venuta a sapere del figlio perso di AK, la sprona ad allontanare quei sentimenti volutamente incastrati nel suo piccolo ma sovraffollato cuore: la scena in giardino è stata straziante ma doverosa, in quanto Annalise ha affrontato per la prima volta il suo lutto.

Sono disposto a pagare per partecipare alla prossima family reunion: Nate, non sai quanto ti invidio.
Tirando le somme, possiamo comprendere le ragioni per cui Annalise cerca di mantenere le distanze dalla sua disfunzionale famiglia: sua mamma è una piccola piromane, in passato ha appiccato un incendio e ora si sente legittimata a lasciare i fornelli accesi all day all night; suo padre ha abbandonato la famiglia e AK non sembra volerlo perdonare; tra i millemila parenti figura una imponente Marlene, che sicuramente di cognome fa King. Dal canto loro, Celestine e FratelloSenzaNome sembrano essere adorabili.

 

CASO HAPSTALL

Schermata 2016-03-19 alle 10.33.27

A riprova del fatto che la vita di AK sia una burla, un mandato d’arresto nei suoi confronti parte dalla polizia: nonostante abbia l’immunità riguardo that night, si aggira nei dintorni una talpa intenta a sbatterla in galera.
La talpa si è rivelata essere mulatta, con gli occhi chiari e bellissima, ma allo screen qua sopra sono seguiti attimi bui in cui io roteavo la testa in preda al panico “è Oliver. E’ Oliver. E’ Oliver”. Non vi augurerei mai la stessa sensazione.
La vicenda degli Hapstall giunge ad una conclusione con Annalise che badasseggia in giro: Caleb è l’assassino dall’inizio, ha ucciso Helena, il fitness tracker indossato la notte dell’omicidio e fornito da un sempre gentile e pronto ad azzannarti Philip Jessup ne è la prova, e, come testimoniato da Catherine, innamorata del fratello con cui faceva cosacce, i genitori. Il motivo? Ovviamente il cash.
Infine, Caleb si suicida e vissero tutti felici e contenti. Gli altri.

 

KEATING 5

Sono un grande fan della linearità e della coerenza, soprattutto se si parla di serie tv; se voi andaste a pescare nell’archivio di Daninseries la mia recensione alla 2×01, vi accorgereste che i titoli dei paragrafi di 3/5 dei K5 non sono cambiati. E’ come un cerchio che si chiude, un cerchio fantastico che prevede spoiler su ogni bordo e gente nuda random, ma che si avvale della presenza di piccole imperfezioni che fanno di HTGAWM uno show imprevedibile: i Masher che esplodono e Oliver che s’aggiunge. Dalla 3×01 dovrò scrivere “Keating 6“?

 

LAUREL SPOILERA

Schermata 2016-03-19 alle 09.42.51

Come nella migliore delle tradizioni, Laurel Castillo spoilera parentele random.
Una Castillo in hangover ci viene proposta a inizio puntata unicamente per ricordarci la scalata di questo personaggio che tra la prima e la seconda stagione ha cavalcato fortissimo per arrivare nel mio cuore dove altri erano arrivati dal primo episodio: non avrò spoileratrice seriale che non sia lei.
Per quanto riguarda la dipartita di Frank, tranquilli tutti: tornerà. Panico vero sul finale, credevo che fosse morto lui oppure Bonnie.

 

WES CI TEDIA

Schermata 2016-03-19 alle 11.56.24

Qui mi piace vincere facile, nel senso che “Wes ci tedia” sarebbe stato un sottotitolo valido nel 100% delle recensioni: l’unica cosa che mi auguro cambi durante la terza stagione è la centralità del personaggio di Wes. Abbiamo esplorato gli abissi della sua famiglia e non abbiamo nemmeno trovato Ariel, ora basta.
Momento di empatia verso Gibbins che, povero, oltre alla morte della madre ha dovuto assistere a quella (meritatissima) del padre. Non potrebbe andare peggio, vero? E invece sì: oggi è la Festa del Papà.

 

CONNOR SI SPOGLIA

Schermata 2016-03-19 alle 11.27.57

Ho sempre amato e sempre amerò i metodi di persuasione di Connor Walsh.
Oliver è vivo, i Coliver sono salvi e Conrad Ricamora è stato rinnovato come series regular: non potrebbe andare meglio. In realtà sì, ma me ne preoccuperò a settembre: Oliver sa bene che senza di loro nello show sarei finito, indi per cui si è premurato di sabotare il trasferimento in California non accettando l’email di ammissione a Stanford a nome di Connor, decisione che sicuramente costerà il break-up della coppia nella season 3. Stanno insieme da una stagione intera, direi che ci sta.
Piccola curiosità: Pete Nowalk ha affermato che l’unica decisione di cui si pente riguardo lo show è di aver fatto finire la prima stagione con la rivelazione della malattia di Oli come cliffhanger, rischiando di sminuire la cosa. A mio parere non si deve preoccupare.

 

MICHAELA ATTIRA SFIGA

Schermata 2016-03-19 alle 10.10.10

Questo show è in grado di esplorare tutte le sfumature dell’espressione “CVDM”, e secondo me Queen Helena ha coniato il termine pensando solo ed unicamente a Michaela Pratt.
Riassumiamo insieme la sua vita sentimentale dalla 1×01 a questa parte: fidanzamento con un ragazzo confuso, break-up con lui dopo aver perso l’anello, approcci falliti con 2104723 ragazzi gay, sesso telefonico con Eggs911, ship selvaggia con uno rivelatosi essere un pluriomicida, sveltine random con Asher Millstone. Mi è un attimo venuta la depressione.
Spero che nella terza Miky sia un po’ più protagonista e, soprattutto, un po’ più felice.

 

ASHER E’ ROMANTICO

Schermata 2016-03-19 alle 10.14.03

Se non l’avete capito, sono ironico: quando si parla di romanticherie, non prendete Asher come modello. Se la scorsa settimana ero sicuro che i Masher fossero una toccata (di Asher) e fuga (di Michaela), ora mi devo ricredere: Caleb si è suicidato, Bonnie non sembra ricordarsi dell’esistenza dei Bosher e io non ho ancora finito di ridere dalla scorsa settimana.

 

Momenti random degni di nota:

– Della famiglia di Annalise ho apprezzato soprattutto le priorità.

Schermata 2016-03-19 alle 09.08.33

 

– Quando Alex Parrish ti è d’intralcio nella comprensione della trama di HTGAWM.

Schermata 2016-03-19 alle 09.17.43

 

Frank, è evidente che non guardi Pretty Little Liars.

Schermata 2016-03-19 alle 09.22.33

Piccola parentesi “Bonnie e Frank in cantina”: dopo i Connaela, i Frannie stanno sul podio delle mie amicizie preferite di HTGAWM. Nonostante rischino il limone da due episodi, si vogliono bene, si coprono le spalle e condividono alcol nel luogo più emblematico della loro esistenza: la cantina degli orrori.

 

– Ho un disperato bisogno del caricatore di Annalise.

Schermata 2016-03-19 alle 11.00.42

Schermata 2016-03-19 alle 11.06.32

 

Dubbi che ci accompagneranno alla terza stagione:

Chi è il cecchino che ha sparato a Mahoney? La risposta sembrerebbe essere scontata, Frank, ma siamo davvero sicuri che non vogliano sorprenderci di nuovo? Personalmente spero sia stato davvero Delfino Curioso, perché sarebbe l’unico modo per redimere la sua figura dopo le recenti scoperte sul bambino di Annalise.
Asher e Michaela torneranno a dominare i bagni di Philadelphia o i Bosher prevarranno? Per quanto voglia bene a Miky, Bonnie ha la precedenza su Asher e, comunque, per la Pratt serve una figura più principesca.
Frank è a prostitute in Lituania o sull’isola su cui si era nascosta Olivia Pope?
L’esplosione della malattia di Oliver aspetterà la 3B o distruggerà i sentimenti nostri e di Connor fin dalle prossime puntate?
– Caleb 
è già storia vecchia o scopriremo che in realtà è stato assassinato?

 

Personaggio della settimana: Ophelia. Cecily Tyson è un pasticcino al cioccolato fondente ripieno di liquore e il fatto che Pete Norwalk l’abbia arruolata per un episodio proprio come nella prima stagione fa già di questa la mia preferita delle tradizioni di HTGAWM.
Tra l’altro, la scena sulla porta tra lei, Nate e AK, è identica a quella tra Mulan, sua nonna e Shang: “vuoi restare per cena?”, “vuoi restare per sempre?“.

Schermata 2016-03-19 alle 09.25.59

 
Miglior momenti della seconda stagione:
Su twitter ho chiesto il vostro aiuto per ricordare i momenti top di questa stagione 2, che non ha deluso le aspettative sebbene il finale sia stato meno devastante di quello della prima stagione, in fatto di decessi soprattutto: di Caleb ce l’aspettavamo tutti, e per Mahoney, sinceramente, meglio così. Per il resto vorrei tanto abbracciare Pete Nowalk, che non so come faccia a trovare il modo di far convergere tutti i misteri della stagione in un finale dal quale partono nuove storyline mai scontate.

La mia personale top three dei momenti è la seguente:
2×09, Annalise supplica i K4 di spararle alla gamba per risolvere la situazione. Ho ancora i brividi;
2×01, AK e i K4 in discoteca, scena emblematica in quanto ricorda come l’obbiettivo primario di ciascuno sia non tanto il raggiungimento della felicità, quanto, perlomeno, della normalità;
2×08, “I want you to die” di Bonnie a Annalise. Momenti di tensione impagabili emersi dalle rivelazioni sul passato di Bonnie.

Ecco quelli che mi avete ricordato voi su twitter:
2×13, Michaela supplica Connor di non andare via, al pigiama party;
2×05, Frank e Laurel smandrappano in cantina;
2×09, AK rivela ad Asher che gli altri hanno ucciso Sam;
2×14, Michaela ubriaca fradicia che prolifera con Asher;
2×05, Asher investe la Sinclair;
2×14, il bambino di AK nasce morto;
2×09, Connor non spara ad AK nonostante tutto e le dice “ti odio così tanto”;
2×08, Coliver proliferano sulla cattedra di AK.

 

La potenza di questo show è la vastità di dettagli solo accennati nel tempo e ampiamente esplorabili durante le stagioni: ci vengono gettate le basi per storyline che potrebbero portare HTGAWM ad avere molte stagioni, specie se gestite così bene e ridotte a 15 episodi: qualità > quantità. Il padre di Laurel, l’adozione di Michaela, il personaggio di Oliver che comunque è in gran parte un’incognita: dopo Wes, Annalise, Frank, Bonnie, Asher sono sicuro che il passato degli altri protagonisti tornerà a tormentarli.

Sto tentando di procrastinare ma il momento è arrivato: devo salutarvi.
L’anno scorso avevo scritto solo una recensione sulla prima stagione, avevo ricevuto commenti entusiasti e avevo pensato “dai, mi è andata bene”. Non avrei mai pensato che, grazie all’opportunità offertami poi da Dani di scrivere del mio show preferito, sarei andato incontro ad una schiera di murderers tanto simpatici ed affettuosi, che mi leggono e scrivono qui e su twitter ogni settimana.
Perciò ecco chi devo ringraziare, Dani e tutto il team che c’è dietro, ma soprattutto voi che tenete vivo l’entusiasmo che metto nello scrivere: siete spaziali.
Ora smetto di essere sdolcinato, perché comunque a settembre ci troveremo ancora qui, più provati che mai: l’attesa è lunga ma il mio profilo twitter (@DavideScarde) e l’hashtag #HTGAWDavide sono sempre vivi e pronti ad accogliere ogni vostro momento di debolezza. Vi aspetto già da oggi.
Un bacio grande a tutti voi, ma a Connor Walsh un po’ di più: alla prossima stagione!
Con le lacrime agli occhi,
-D

DAVIDE QUADRATO

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries