come finisce gossip girl

10 Best Moments: Gossip Girl

Ci sono delle serie tv che rimarranno sempre nei nostri cuori. Non importa quanto tempo sia passato dall’ultimo episodio, non ci abbandoneranno mai completamente.
Sicuramente una delle cose che ricorderemo meglio sono le nostre scene preferite, quegli istanti indimenticabili, quelle frasi che abbiamo imparato a memoria. Esistono addirittura dei libri che racchiudono molte di frasi o di queste scene e io oggi sono qui proprio per parlarvi di questo. Sono Elena e sono una telefilm addicted (ciaaaao Eeeeleeenaa).


Lo ammetto, sono una drogata cronica. Sono una di quelle persone fissate che si ricopia le frasi preferite dei telefilm nel diario, non posso farne a meno. Mi capita anche di parlare a citazioni, insomma, un caso perso. Spero che la mia Top 10 di Gossip Girl vi piaccia e mi farebbe molto piacere sapere la vostra, quindi lasciatemi un commentino!

10- Buongiorno Upper East Side

“Buongiorno Upper East Side sono Gossip Girl e devo darvi una notizia sensazionale. Una delle mie numerose fonti, Melanie91, ci ha informati. Avvistata alla Grand Central, valigia in mano, Serena Van Der Woodsen.” _Gossip Girl

E così è iniziata una delle nostre serie tv preferite. Non potevo non inserire i primi minuti nella mia Top Ten. La frase di per sé non dice molto, ma questi istanti sono stati cruciali perché hanno cambiato il destino dei personaggi del telefilm, ma anche le nostre vite.

9- 3 Parole. 8 Lettere. Dille e sono Tua.

“- Chuck: Per favore non andartene con lui.
Blair: Perché? Dammi una ragione, e “Io sono Chuck Bass” non conta.
Chuck: Perché non vuoi farlo.
Blair: Non basta.
Chuck: Perché non voglio che tu lo faccia.
Blair: Non basta.
Chuck: Che altro c’è?
Blair: La vera ragione per cui dovrei rimanere qui dove mi trovo e non salire in macchina. Tre parole, sette lettere… dille, e sarò tua.
Chuck: Io… io…
Blair: Grazie. Era tutto quello che dovevo sentire.”

Oh!!!!! I miei feelings!!!! Lo ammetto, ai tempi guardavo la serie in italiano e per me sono sempre state 3 parole e 7 lettere, ma questa scena… Mamma mia! I brividi! Sappiatelo, in questo articolo sarò molto di parte: IO AMO I CHAIR ALLA FOLLIA. 
Loro non sono una ship, ma LA ship. Quindi aspettatevi molte loro scene (e mi sono contenuta).

8 – Serena e Blair: Best Friends Forever

“Nessuno è libero di scegliere la propria famiglia ma può scegliere i propri amici, in un mondo governato da ipocriti legali e i conti bancari. Un buon amico è una grande ricchezza, e anche se a volte capita che gli amici ci fanno saltare i nervi, bisogna ammettere che saremmo meno ricchi senza si loro.
Serena e Blair… beh… sono davvero una bella coppia di amici.
No, No, No non ho gli occhi bagnati di lacrime, è solo un allergia.
Senza di voi io non sarei nessuno.” _Gossip Girl

Spesso Gossip Girl, oltre a deliziarci con i suoi spietati trabocchetti, ci ha dato anche alcune importanti lezioni di vita. Questa è forse la mia preferita. Questa frase l’ho dedicata una volta a una mia carissima amica e penso che sia l’emblema dell’amicizia…
Ok, a Gossip Girl la lacrimuccia non sarà scesa, ma a me di sicuro sì. Anche più di una.

7 – La Amo Davvero

” Blair: Allora devi essere onesto e guardarti dentro col cuore. Devi dirmi se quello che provi per me è vero o e soltanto un gioco. Se è vero troveremo una soluzione, a qualunque costo. Se invece non lo è, per favore Chuck, lasciami andare.
Chuck: È solo un gioco ed io detesto perdere, quindi vai.
Blair: Ti ringrazio.
Serena: Chuck perché le hai fatto questo?
Chuck: Perché la amo davvero e non posso renderla felice.”

No ragazzi, io non ce la posso fare. Adesso i rubinetti sono definitivamente aperti. Sto piangendo come una fontana. LUI LA AMA, porca miseria! Ma allora perché c***o la lasci andare!!!! Ricordo la voglia di spaccare tutto, mamma mia il nervoso! E ancora oggi, a distanza di anni e pur conoscendo il finale, mi fa ancora salire il nervoso. Ma, da brava lunatica, mi fa anche un sacco tenerezza e a quel punto sono una valle di cuori e d’amore e inizio a vedere unicorni saltellanti dalla gioia. Va bene, finito l’articolo torno in manicomio, lo giuro.

6- Sei Tu La Mia Regina

” Devi essere fredda per poter essere la regina. Anna Bolena pensava col cuore e fu decapitata, così sua figlia Elisabetta giurò di non sposare mai con un uomo e sposò il suo paese.
Dimenticati i ragazzi, tieni gli occhi sul premio, Jenny Humphrey, non puoi far sì che la gente ti ami ma può far si che ti tema.
Per quel che vale, sei la mia nuova regina. Scelgo te.” _Blair

Dovete sapere che da piccola ero una ragazzina brutta e paffutella. Quando vidi questa scena mi immedesimai molto in Jenny Humphrey e sentii come se Blair stesse parlando a me: “Elena, sei una cozza, non ci puoi fare nulla. Non puoi far sì che la gente ti ami, allora cerca di farti temere.” Probabilmente questa scena ha rappresentato questo solo per me e io sono qui a raccontarvi i fattacci miei di cui a voi non ve ne frega ‘na mezza ceppa. Ma ecco, ci tenevo a dirvi che Blair non è stata solo un personaggio di un telefilm per me, ma un modello da seguire e imitare.

5 – Sei Mia Sorella

” In questo momento sono esattamente con chi vorrei essere: la mia migliore amica. Rappresenti il liceo per me. Tutti i nostri ragazzi, le perfide pettegole, gli esami e le nostre folli madri. Ci siamo passate insieme, siamo cresciute insieme. Sei mia sorella. ” _Serena

In questo numero non volevo inserire solo scene romantiche ( e credetemi, avrei avuto l’imbarazzo della scelta), ma anche grandi scene d’amore tra due fantastiche amiche. B ed S non sono due semplici ragazze compatibili che escono insieme, spettegolano e parlano di ragazzi. Il loro legame va ben oltre la semplice amicizia. Loro sono sorelle.

4 – Dan È Gossip Girl

“L’Upper East Side era come un’opera di Fitzerald o Thackeray. Adolescenti che si comportano da adulti, adulti che si comportano come adolescenti, segreti ben custoditi, pettegolezzi diffusi, il tutto con dei segni di ricchezza davvero opulenta. E i membri di questa società erano un’elite così ristretta che non permettevano di acquistare un biglietto di ingresso al suo interno, era un diritto di nascita, un diritto che io non avevo avuto e che tutti i miei più grandi successi non me l’avrebbero mai fatto guadagnare. Tutto ciò che potevo paragonare a quel mondo era ciò che avevo letto nei libri. Ma fu proprio questo a darmi l’idea. Se non ero nato in quel mondo forse avrei potuto scrivere di me stesso al suo interno. Avevo ascoltato molte conversazioni tanto da poter essere in grado di simulare il linguaggio delle ragazze della Constance. Ma ogni scrittore ha bisogno della sua musa e io non lo sono stato fino a quando non ho visto la foto di Serena in quel vestito bianco, quella foto mi ha fatto capire di avere qualcosa dentro di me abbastanza forte da creare una leggenda… e lanciare un sito internet. In poche settimane stavo ricevendo decine di mails con storie sugli Upper East Siders e le postavo anonimamente. E poi ho avuto di più. Presto era diventato un mostro. Tutti inviavano suggerimenti. E quando Serena è tornata dal collegio ho scritto il primo post su di me… il ragazzo solitario, l’estraneo, il perdente. Potrei essere stato uno scherzo ma almeno le persone parlavano di me.” _Dan

Ok, diciamo le cose come stanno, la rivelazione in sé ha fatto un po’ cagare. Insomma, ci è stata spiattellata lì solo perché la serie doveva finire, quando avrebbero potuto fare una cosa fatta meglio, come meritava di essere. Ma il discorso che viene fatto riguardo agli Upper East Side, ai suoi abitanti, a tutto quel mondo così pieno di sfarzi e così vuoto di umanità… beh quello è stato epico. Davvero bellissimo. Non da lacrime (e almeno qui ci riprendiamo), ma da applauso sì.

3 – Ti Amo

“- Blair: Perché non sei in Europa?
 -Chuck: Sono andato a Parigi solo per prenderti i tuoi amaretti preferiti da Pierre Hermé.
 -Blair: E in Germania?
– Chuck: Per prendere le tue calze preferite da Falke, sai quanto le adoro.
– Blair: Che cosa ci fai qui allora?
– Chuck: Avevi ragione, sono stato un codardo a scappare di nuovo, ma dovunque andassi tu eri sempre con me. Dovevo tornare.
– Blair: Io vorrei crederti, ma non posso. Mi hai ferita troppe volte.
– Chuck: Puoi credermi questa volta.
– Blair: Tutto qui?
– Chuck: Ti amo anch’io.
– Blair: Ma puoi dirlo due volte? No, sono seria.
– Chuck: Ti amo, ti amo e sono tre. Ti amo, ti amo, ti amo.”

Squillino le trombe, suonino le campane: l’ha detto. È dalla prima stagione che aspettavamo questa scena ed era finalmente arrivata. Occhi a cuoricino, fazzoletto alla mano e labbro tremolante, insomma la normalità.

2 – Non Sarebbe Il Mio Mondo Senza di Te

“- Blair: Solo perché sei vestito male non vuol dire che non sei Chuck Bass.
Chuck: Perché dovrei voler essere lui?
Blair: Avresti dovuto dirmi che ti avevano sparato.
Chuck: Strano che non sia stata tu a farlo.
Blair: L’ho fatto. Molte volte, nei miei sogni, quelli belli. Ma se ti fosse successo qualcosa di brutto, avrei voluto saperlo.
Chuck: Quando mi sono ripreso i miei documenti erano scomparsi… Nessuno sapeva chi fossi, nessuno sarebbe venuto a cercarmi… ho pensato che se ero vivo, non doveva esserlo per forza anche Chuck Bass.
Blair: Cambiare il tuo nome non cambia ciò che sei.
Chuck: È un buon inizio… è un’occasione per vivere in un modo semplice, guadagnarsi il rispetto della gente, magari diventare una persona che qualcuno riesca ad amare…
Blair: C’era già qualcuno che ti amava. E il minimo che devi a lei e a tutti quelli che vuoi dimenticare è non scappare. Cosa che invece stai facendo. E non credo che quel grande uomo che hai intenzione di diventare sia un codardo. Credo che affronterebbe quello che ha fatto.
Chuck: Ho distrutto l’unica cosa che abbia mai amato…
Blair: Io non ti amo più. Ma ci vuole molto di più di te per distruggere Blair Waldorf…
Chuck: La tua vita sarebbe molto più facile se io non tornassi.
Blair: È vero… Ma non sarebbe il mio mondo senza di te…”

Ok, vi prego fermatemi! I miei feelings mi stanno facendo precipitare!!!! Ho perso ogni minimo controllo delle mie emozioni e sto cadendo nell’oblio del pianto e della disperazione. Ma quanto cavolo sono belli? C’è qui altro che pianti! Nel fare questo articolo ho riguardato la scena una ventina di volte (ok forse di più). Va bene che io sono fuori come un balcone, ma questa scena è l’apice dell’amore. M E R A V I G L I O S O ♥♥♥♥♥♥♥

1 – Eri Fantastica Su Quel Palco

Non importa se avrò 80 anni, con la pelle rugosa e il bastone alla mano, io ricorderò per sempre questa scena. Non tanto per le parole che vengono dette, ma più per il… non so come spiegarlo. Vi posso dire una cosa però: da quella scena sono passati 7 anni e io ancora oggi ho inserito nel lettore cd della macchina la canzone “With Me” dei Sum 41 e periodicamente, quando sono in macchina da sola, alzo il volume e la canto a squarcia gola. Tutto per questa scena.

So di essere stata abbastanza di parte, ma era difficile non esserlo. Avrei avuto mille altre scene da inserire, però avevo solo dieci punti. Ringrazio Marta che mi ha aiutato a rendere questo articolo su Gossip Girl un po’ meno Blaircentrico.
Vi chiedo ora di dirmi la vostra TOP 10, anche perché probabilmente avrò dimenticato scene importantissime!
Bene, ora posso tornare al manicomio, mi staranno cercando.
Grazie per aver sopportato i miei scleri mentali e i miei vari disagi.
A presto,
Elena

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Nessun Articolo da visualizzare