kate walsh, addison montgomery, grey's anatomy

Kate Walsh parla della sua malattia sconvolgendo i fan

1Kate Walsh ha dichiarato di essere stata molto malata, lasciando sconvolti tutti i suoi fan.

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Negli ultimi giorni, Kate Walsh è balzata in cima alla cronaca rosa per una notizia davvero molto brutta.
L’attrice, che ha costruito la sua carriera sull’amato personaggio della dottoressa Addison Montgomery in Grey’s Anatomy e nel suo spin-off Private Practice, ha recentemente raccontato di quando si è trovata nella spaventosa posizione di essere un paziente.
Così, intervistata dal magazine Cosmopolitan, la Walsh ha aperto il suo cuore come mai aveva fatto fino ad ora.

Tutto è cominciato a Gennaio 2015, quando Kate era impegnata sul set di Bad Judge, comedy della NBC, in cui era anche produttrice. La donna cominciava a sentirsi spesso stanca e non riusciva a recuperare le forze perdute.

Lavoravo tantissimo, circa 80 ore a settimana, e mi allenavo anche tanto. Quindi pensavo che la stanchezza era dovuta a questo“, ha confessato l’attrice. “Ho cambiato più volte i miei allenamenti e ho cominciato a svolgere attività più leggere“.

Tuttavia, con il passare delle settimane, la situazione non accennava a migliorare. Per Kate, quindi, la soluzione sembrava semplice: stava arrivando la menopausa.

Un giorno, però, il mio istruttore di pilates mi ha fatto notare che il lato destro del mio corpo tendeva a cedere. Non mi faceva nulla, ma sentivo che qualcosa non era come prima. Poi, quando guidavo, mi capitava di camminare nella corsia di destra. Non ce la facevo più, ero arrivata al punto che bevevo cinque caffé, ma non riuscivo a sentirmi sveglia!

Il campanello d’allarme è arrivato, però, quando la Walsh ha cominciato ad avere difficoltà cognitive. Non riusciva a ricordare le parole e spesso le capitava di non riuscire a completare le frasi all’interno di un discorso. Così, di punto in bianco, si è decisa a contattare un neurologo e a chiedere una risonanza magnetica.

Purtroppo per la povera Kate Walsh il peggio doveva ancora venire e, in poco tempo, ha dovuto metabolizzare un’informazione molto brutta.

Indietro
Un Seth Cohen con i piedi a Caserta e la testa oltreoceano. Sarcastico, disagiato e socialmente imbarazzante. Credo nei primi amori e ho una relazione immaginaria con Emma Roberts e Holland Roden, a giorni alterni. Nella vita, oltre che a guardare telefilm, studio Giurisprudenza per diventare un regular nella prossima stagione di How To Get Away With Murder.

Nessun Articolo da visualizzare