Grey’s Anatomy: 10 motivi + 1 per cui amare Amelia Shepherd

1Amelia Shepherd: brillante neurochirurgo che, nonostante il passato travagliato, è riuscita a riprendere in mano la propria vita e trasformarla in qualcosa di prezioso. È una forza della natura e adesso vi diciamo perché la amiamo alla follia.

Perché ci proviamo quando sappiamo che le difficoltà sono tante e le possibilità poche? Perché non prendiamo su tutto e ce ne torniamo a casa? Sarebbe molto, molto più semplice. Lo facciamo perché, in fin dei conti, le cose facili non portano alla gloria. Nessuno ricorda le cose semplici. Ricordano il sangue, le ossa e la lunga, sofferta scalata per raggiungere la vetta. Ed è così che si diventa… LEGGENDARI.

— Amelia Shepherd

Oggi, 16 ottobre, è il compleanno di Caterina Scorsone, quindi quale occasione migliore per dedicare interamente un articolo al nostro personaggio preferito da lei interpretato?

Amelia Shepherd.

L’abbiamo conosciuta bene in Private Practice, in cui le storie hanno permesso all’attrice di dare il meglio di sé e regalarci delle scene davvero degne di nota. Io ho ancora i brividi soltanto a pensare all’episodio dell’intervention.

Se non sapete di cosa sto parlando, gente, qui urge un rewatch assolutamente.

Con la chiusura dello spin-off, fortunatamente Shonda ha preso la saggia decisione di mantenere vivo il personaggio di Amelia e lo ha fatto approdare nuovamente a Seattle.

Sono ormai due anni circa che la vediamo girare per i corridoio del GSMH, salvando pazienti da tumori al cervello e affini e, diciamoci la verità, ci siamo affezionati tutti a lei. Per chi avesse ancora dei dubbi, ecco qui di seguito 10 motivi + 1 per cui amarla.

Indietro