grey's anatomy 14x06

Grey’s Anatomy 14×06: è l’ora di una gioia per Meredith? – Recensione

1Grey’s Anatomy: nuovi flirt, nuovi lavori, nuove idee al Grey Sloan Memorial. Ecco cosa è successo nella 14×06!

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Ero uscita un po’ sconsolata dall’appuntamento con Grey’s Anatomy della settimana scorsa… un po’ come se la serie fosse Maggie che bidona brutalmente ragazzi carini pescati su Tinder, ed io… be’, come se io fossi il ragazzo bidonato. Le mie aspettative si sono sentite un po’ tradite da una trama traballante che spesso fa fatica a stare in piedi. Ma in pieno stile Shonda, con la 14×06 mi sono dovuta ricredere.

Vuoi per i toni più allegri, vuoi per le scene bizzarre, per i pesci sfilettati, per le gare di nodi, per metà dei personaggi ubriachi, vuoi per questo o vuoi per quello, ho trovato l’episodio piacevole e scorrevole. Sarà pure merito della pisto-gina, la pistola nella vagina, che è forse una delle cose più assurde che abbia mai visto o sentito e, detta poi da Carina De Luca, ci ha fatto toccare livelli altissimi.

Ma andiamo per gradi. Tutto comincia con Owen e Amelia, che credo siano una storia in cui Shonda ha voluto credere giusto prima di cominciare a rovinarla. A me piacevano, sono sincera, ma ora mi sembrano talmente lontani l’uno dall’altra che vederli insieme non aveva più senso. E lo pensano anche i diretti interessati: tante care cose, ci siamo voluti bene e ora restiamo amici…

grey's anatomy 14x06

Mi sembrava un po’ precoce da parte di Amelia parlare di “confrontarsi sugli appuntamenti”, ma a quanto pare mi sbagliavo. In questa puntata sia lei che Hunt finiscono per quagliare: la prima con il suo mentore, il secondo con Carina. Piccola annotazione: la focosa italiana ha deciso di entrare nel guinness dei primati pomiciando più medici del Grey Sloan possibili in meno episodi di tutti. Altra annotazione: credo che presentarsi come esperta di orgasmi sia un’arma vincente.

Se vi state chiedendo “e Arizona?”, l’asse DeLuca-Robbins ha fatto presto a sciogliersi. La piccola Sofia è sul punto di tornare dalla sua altra mamma, che a quanto pare è un vero disastro nelle relazioni. Non ho ben capito come si fa a lasciare qualcuno per sbaglio, ma comunque adoro Arizona anche per questo. Mi diverte molto vederla nel ruolo della single un po’ sbarazzina ma anche un po’ combinaguai. Adoro la sua amicizia con April, come già ho detto tante volte, e il vederle lì a spolliciare su Tinder come due adolescenti. Il vero tocco di classe l’ha apportato però Miranda Bailey, nel ruolo tipico dell’amica impegnata che vuole sghignazzare sulle spalle dei flirt delle single. Adorabile.

No, non ho dimenticato che in questa comica scenetta si è infilata anche Maggie, ma cosa c’è da dire in merito? E’ chiaro che tutta l’acqua sta confluendo nel mulino felice della coppia Jackson/Maggie. Peccato che a me appaia davvero molto forzato, sebbene il dialogo di Avery&co. sul “farsi la sorella” sia stato esilarante…

Indietro

Nessun Articolo da visualizzare