15 sintomi del fan ossessionato da Grey’s Anatomy

Dopo 13 stagioni e oltre 250 episodi, Grey’s Anatomy non è solo entrato nel nostre cuore, ma anche nella nostra vita quotidiana e nei nostri modi di fare.

Da quando si sveglia alla mattina, constatando tristemente ancora una volta che Derek Shepherd non è sdraiato al suo fianco, a quando se ne va dormire la sera e, con in testa la voce di Meredith Grey, cerca di capire cosa gli abbia insegnato oggi la vita, il fan ossessionato di Grey’s Anatomy trascorre ogni momento della giornata con la costante presenza di Shonda Rhimes nella propria mente.

Ecco quindi 15 sintomi che caratterizzano il vero fan “malato” da Grey’s Anatomy.

1. È convinto di possedere doti mediche.


Il fan medio di Grey’s Anatomy non va dal dottore, è lui stesso il dottore.
Dopo 12 stagioni è in grado di riconoscere le proprie, e quelle degli altri, malattie.
Se proprio decide che ha bisogno di un consulto, si presenta dal medico con un elenco completo di sintomi e possibili cause e, ad ogni affermazione del dottore, annuisce saccente.
La fan di Grey’s con dolori mestruali va in farmacia chiedendo ibuprofene 200 mg.
Ciò nonostante, ci sono buone possibilità che si faccia accompagnare dalla mamma per fare il prelievo del sangue.

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
Nata nel 1990 in un piccolo paesino di provincia, giovanissima si trasferisce a Sunnydale, dove impara come uccidere un vampiro. Con la voglia di salvare il mondo, si sposta a Smallville e affianca Clark Kent nella lotta contro il male. Attualmente salva vite tra le corsie del Grey Sloan Memorial Hospital e cerca di sopravvivere tra Grounders e Saviors.