The Originals 5x05 recensione

The Originals 5×05: Un nuovo nemico dal passato – Recensione

1La ricerca di Hayley continua e viene svelato il nuovo nemico che è legato ad una nostra conoscenza.

THE ORIGINALS 5X05 RECENSIONE – Nell’episodio precedente siamo venuti a conoscenza che i rapitori di Hayley sono vampiri che vogliono eliminare gli ibridi.

Klaus aveva ricevuto una misteriosa scatola contenente un lembo di pelle della ragazza, quello con il tatuaggio della mezzaluna. In essa era anche contenuta una moneta con il disegno di una svastica, il simbolo di antichi nemici che l’originale credeva di aver sconfitto.

Questo episodio inizia con una strage di vampiri innocenti al solo scopo di trovare il colpevole, che si rivelerà essere Greta.

La vampira antipatica, moglie, nella vita reale, di Michael Malarkey. La donna viene torturata e dissanguata al fine di estorcerle il luogo dove è tenuta Hayley.

Greta propone un accordo a Klaus, la libererà solo se l’originale sopprimerà la parte di lupo di Hope, che la rende in grado di creare altri ibridi. Lei e la sua cerchia infatti, vogliono difendere la purezza della natura di vampiro e estinguere tutte le forme sovrannaturali considerate inferiori.

Klaus non accetta perchè non vuole che la figlia sopporti ciò che lui stesso ha subito per mano della madre. Marcel tuttavia avvisa comunque Freya, che è a Mystic Falls, e Hope decide di fare l’incantesimo per salvare la madre.

L’originale però interviene e ferma il rituale rubando il sangue della figlia con il quale creerà altri ibridi per provocare Greta.

Ma non è tutto

Indietro