Rose McGowan si scaglia contro Weinstein e Twitter le sospende l’account

Rose McGowan

Twitter non ha particolarmente apprezzato gli attacchi che Rose McGowan ha scagliato contro Weinstein e i suoi sostenitori. Leggiamo insieme cosa è successo.


Rose McGowan non ha paura di dire la sua e di scagliarsi contro le cose che non le piacciono. Spesso, però, il suo comportamento la porta a mettersi nei guai.
Cosa avrà combinato la McGowan questa volta? Andiamo con ordine e cerchiamo di scoprirlo.
E’ da una settimana che il mondo di Hollywood è in subbuglio, a causa di uno scandalo che coinvolge il produttore Harvey Weinstein.
Lo scorso 5 Ottobre, il New York Times ha pubblicato un reportage che conteneva migliaia di accuse di molestie  e stupro rivolte all’uomo.
Secondo le fonti del giornale, Weinstein, propietario di importanti case di produzione come la Miramax e la The Weinstein Company, aveva aggredito sessualmente collaboratrici, impiegate e attrici, comprando poi il loro silenzio con soldi o con la minaccia di non farle più lavorare in quel mondo.
Tra le attrici vittime del produttore emergono nomi davvero illustri come Gwyneth Paltrow, Angelina Jolie e la stessa Rose McGowan.
Ma non è tutto! Anche l’italianissima Asia Argento ha rivelata di essere stata molestata da Weinsten, che le avrebbe forzatamente praticato del sesso orale.
Non è la prima volta che la povera Rose si trova ad essere vittima di violenze da parte degli uomini.
E’ normale quindi che questo argomento sia molto caro alla donna e, anche in quanto vittima, abbia deciso di parlarne il più possibile.

 

Tuttavia, cosa ha fatto l’attrice di tanto grave per far arrabbiare i capi di Twitter?

Attraverso i 150 caratteri di Twitter, l’attrice ha invitato tutti i suoi follower a sostenere la causa e a firmare una petizione per far sciogliere la The Weinstein Company.
Inoltre, in preda alla foga, la McGowan si è scagliata contro tutti coloro che non accusavano Weinstein, molto spesso passando anche alle offese.
E’ il caso del suo tweet contro Ben Affleck.
Affleck, infatti, si era dichiarato sorpreso e all’oscuro di tutti gli atteggiamenti meschini che il produttore aveva avuto in tutti questi anni.
Rose, però, deve non averlgli creduto e quindi lo ha delicatamente mandato a quel paese.

Queste offese, assieme ad altri violazioni, hanno portato Twitter a sospendere l’account dell’attrice. Secondo il social network, “un account può essere sospeso se viola continuamente le regole, adottando una atteggiamento aggressivo contro gli altri o impersonando ripetutamente altre persone“.
La McGowan non potrà avere accesso al suo account per le prossime 12 ore, ma Twitter le ha concesso uno “sconto di pena” se elimina subito i tweet incriminati.
L’attrice di Streghe non ha preso bene la notizia ed ha usato Instagram per fomentare i suoi follower a continuare il lavoro da lei cominciato.

TWITTER HAS SUSPENDED ME. THERE ARE POWERFUL FORCES AT WORK. BE MY VOICE. #ROSEARMY

A post shared by Rose McGowan (@rosemcgowan) on

Secondo voi, cari lettori di DANinSERIES, come finirà tutta questa storia? Riuscirà Rose McGowan a riavere il suo account o finirà per farsi sospendere per sempre? E’ giusto che Twitter sospenda l’account, nonostante la delicata battaglia portata avanti dall’attrice? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

Potrebbe interessarti anche:

Rose McGowan: è apparso su Internet un suo video hard

Rose McGowan in un video contro la campagna di Donald Trump

The CW conferma di essere in lavorazione al reboot di Streghe