Riverdale 3×06 – danicommento

2Riverdale 3×06 – danicommento

Ve lo dico come premessa

I motivi sono molteplici: astinenza da sonno, gente che ti fa arrabbiare da mattina a sera, e pure Riverdale con episodi come questo, a mio avviso tremendo, non aiuta.

NB, super criticissimo oggi, prepare yourselves.

Lo sapete che non sono incline ad attaccare la serie ma nemmeno la giustifico. Comprendo e indago sul cambiamento di rotta, sul crollo della qualità della prima stagione in favore alle esigenze di una rete che ha bisogno di determinate cose per fare

accetto, e apprezzo il fatto che ci regalano quel teen drama che, con tutti i nosense e i buchi di trama, ci fa infognare come teenager e ci dà spunti su spunti di dibattito creando una community immensa e divertente. Dopotutto ogni cosa ha un suo ruolo e una sua funzione, se Riverdale da serie gioiellino è diventata puro intrattenimento, dove il surreale prende il sopravvento, ben venga. Purché intrattenga.

Lo scorso episodio era di un surreale atomico, un fumetto che aveva preso vita dove tutto era il contrario di tutto che Crisi delle terre infinite della DC può solo accompagnare. Ma diamine se mi ha fatto stare incollato allo schermo.

Quest’ultimo, invece, tutto il contrario.

Non è successo niente, e quando non succede niente tentano di riesumare il Barchie.

Trovo comunque in Betty Cooper un’anima affine alla mia, se non altro perché spesso e volentieri è l’unica che fa qualcosa convocando un raduno dei genitori e perché molto spesso dà voce ai miei pensieri:

Betty parla a tutti col cuore in mano, e nessuno di noi può darle torto

E proprio sul Gargoyle King e sulla sua identità si incentra la riunione dei genitori anonimi per l’incolumità dei propri figli.

In città, comunque, dopo l’evasione di Archie c’è una vera e propria caccia all’uomo e lo sceriffo Minnetta, talmente inutile e odioso che ci fa rimpiangere i bei tempi della polizia di Rosewood, pensa bene di sottolineare l’ovvio.

Archie intanto è nascosto nel bunker che è inspiegabilmente più frequentato del night club gestito da Veronica con un andirivieni che basterebbe pedinare uno a caso dei ragazzi per trovarlo, ma i nostri eroi per entrarci a quanto pare usano il mantello dell’invisibilità di Harry. A fare da balia ad Archie, è Kevin.

Da questo momento in poi ho perso l’attenzione di tutto ciò che è successo dopo: Veronica scagiona Archie in 4 secondi perché si è scoperto che bastava ciacciare sul pc di sua mamma con cartella *FILE SCAGIONA ARCHIE ANDREWS* in bella vista. E non è finita qui…

Indietro