John Lasseter

John Lasseter dirigerà Skydance Animation: la reazione di Time’s Up

L’ex direttore creativo di Disney e Pixar John Lasseter è stato assunto per dirigere Skydance Animation. Time’s Up ha condannato la scelta.

Il 21 novembre 2017 John Lasseter comunicava ai colleghi in Disney e Pixar di volersi prendere un periodo di pausa dal lavoro. Tale decisione  seguiva alcune accuse di comportamento inappropriato. A distanza di circa sette mesi, Bob Iger, amministratore delegato di The Walt Disney Company, ha annunciato la definitiva uscita di scena dell’uomo dallo studio. L’interruzione dei rapporti sembra essere avvenuta in maniera pacifica, con il riconoscimento da parte di Iger del grande lavoro fatto da Lasseter, e l’orgoglio di aver lavorato per la compagnia espresso da quest’ultimo.

Già a giugno scorso, l’ex direttore creativo aveva chiarito che avrebbe continuato a lavorare nell’animazione. Si sentiva, però, pronto per intraprendere avventure inedite. All’alba del 2019 sembra che sia iniziato un nuovo percorso per John. Ieri Deadline ha annunciato l’assunzione di Lasseter come responsabile di Skydance Animation. L’uomo prenderà il posto di Bill Damaschke e sarà ufficialmente attivo a partire da fine mese. Si occuperà di stabilire una strategia e una direzione creativa per la divisione animazione della Skydance. Supervisionerà la produzione e le operazioni necessarie per garantire l’inserimento di intrattenimento attraverso tutti i media.

Il CEO di Skydance David Ellison ha comunicato la notizia, come di consueto, con un memo e in più ha dichiarato:

John è un talento unico e particolare, il cui impatto sull’industria dell’animazione non può essere sopravvalutato. È stato responsabile di aver guidato l’animazione dell’era del digitale, raccontando allo stesso tempo storie eccezionali che continuano ad ispirare ed intrattenere spettatori in tutto il mondo. Eppure non abbiamo preso questa decisione con leggerezza. John ha riconosciuto e si è scusato per i propri errori e, durante lo scorso anno trascorso lontano dal lavoro, ha tentato di affrontarli e correggerli.

La reazione di Time’s Up e Women in Film all’assunzione di John Lasseter

Alla luce di questa notizia, come ha riportato Variety, Time’s Up si è sentita in dovere di intervenire. Il gruppo attivista, fondato in seguito agli abusi portati a galla dalle vittime di Harvey Weinstein e in risposta alla disparità di genere che permea l’industria dell’intrattenimento, non ha affatto apprezzato la decisione di Ellison. A detta dell’organizzazione, infatti, l’accordo offerto a Lasseter appoggia e porta avanti un sistema corrotto che permette a uomini di potere di agire senza subire alcuna conseguenza.

Women in Film, altro gruppo attivista, ha inoltre messo in discussione il provvedimento comunicato da Ellison nel memo, di aver assunto consulenti esterni per investigare sulle accuse e discutere con Lasseter del suo passato.

Affinché le donne di quest’industria si sentano al sicuro, c’è bisogno di maggior trasparenza rispetto ad quel comunicato [rilasciato da Ellison] e dobbiamo sapere che piani ha la compagnia per garantire questa sicurezza.

Così ha proseguito la WIF.

Potrebbero interessarti anche:

  • FROZEN 2: trama, trailer, uscita del film Disney sulle sorelle Elsa ed Anna

FROZEN 2: trama, trailer, uscita del film Disney sulle sorelle Elsa ed Anna

  • Toy Story 4: streaming, uscita, trama, trailer e personaggi del film Disney Pixar

Toy Story 4: streaming, uscita, trama, trailer e personaggi del film Disney Pixar