Ian Somerhalder Netflix

Ian Somerhalder in trattative con Netflix per una nuova serie tv

Ian Somerhalder, ex protagonista di The Vampire Diaries, si prepara al ritorno sul piccolo schermo e lo fa con Netflix!

Ian Somerhalder Netflix – Dopo la fine di The Vampire Diaries il mondo è in crisi d’astinenza da Ian Somerhalder. Effettivamente, dopo aver riposto nel cassetto i panni del bello e dannato vampiro Damon Salvatore, l’ex star di LOST non si era più visto sul piccolo schermo.

L’attore, sempre più preso dalla sua vita matrimoniale con la collega Nikki Reed e dalla recente paternità, sembrava avviato verso una carriera nella produzione. Vi avevamo riferito, infatti, di come un loro progetto fosse in procinto di essere sviluppato dalla Warner Bros. Una serie crime a cui, però, Somerhalder si sarebbe limitato a partecipare da dietro le quinte. Recentemente, però, una notizia ha rinfrancato il cuore dei fan!

Ian Somerhalder Netflix: ritorno alla recitazione

Lo stesso Ian, nel corso di una convention in Pakistan dedicata a TVD, ha annunciato che presto potrebbe tornare a partecipare ad un progetto televisivo per Netflix.

Ad aiutarlo a prendere questa decisione, stando alle parole dell’attore durante il Q&A con i fan, sarebbe stata proprio Nikki Reed.

Somerhalder ha salutato positivamente il nuovo lavoro in cantiere, e si è detto sicuro che piacerà molto al pubblico.

Ian Somerhalder Netflix: nuova serie tv

Nonostante sia lontano dagli schermi da un po’ di tempo, l’affetto dei fan per Ian non sembra essere assolutamente scemato! L’attore è stato salutato da un vero e proprio bagno di folla durante la sua permanenza in Arabia Saudita. Dove ha annunciato l’interessante novità.

Nikki mi ha aiutato a scegliere di tornare davanti la macchina da presa.Credo che potremmo presto essere in lavoro con Netflix. E’ un progetto molto divertente, creativo e cool. Lo vedrete sicuramente e spero vi piacerà. Vi prometto che tornerò qui per parlarvene.

V-Wars la nuova serie Netflix con ian Somerhalder

La serie è basata sull’omonimo romanzo best-seller dell’autore Jonathan Maberry. Racconta la storia del Dottor Luther Swann (Ian Somerhalder) che sarà costretto ad esplorare il mondo dei vampiri quando il suo migliore amico Michael Fayne (Adrian Holmes) sarà trasformato in uno di loro a causa di un virus. La malattia che ha colpito il suo amico inizierà a diffondersi e il mondo si dividerà tra vittime e carnefici, con Luther impegnato a cercare una cura a questo nuovo virus.

Presente nel cast anche l’attrice Jacky Lai che sarà Kaylee, una giornalista che scrive per un sito web e che vuole fortemente dare una scossa alla sua carriera. Infine è stato aggiunto anche Peter Outerbridge nei panni di Calix Niklos.

Al momento non ci sono infromazioni riguardo l’uscita della seie.

Ian Somerhalder Netflix e la serie in produzione per la Warner

Si chiama Prohibited lo show che la casa di produzione Rare Birds, fondata da Nikki Reed e Ian Somerhalder, sta sviluppando come parte del loro contratto con la Warner Bros.

La serie, sceneggiata da Jesse Lasky (Revenge), vede come protagonista l’ex ladra Amelia Jones, che nonostante cerchi di iniziare una nuova vita nella Bourbon Country, si ritroverà invischiata nel colpo del secolo. Le sue due sorelle, infatti, la coinvolgeranno in una rapina al Kentucky Derby.

Il caso molestie precipita su The Vampire Diaries

Una notizia positiva per tutti gli ex fan di The Vampire Diaries, che giunge in un momento molto particolare per lo show. Recentemente, infatti, un’ex addetta ai lavori ha denunciato, in una intervista per The Hollywood Reporter, di aver subito molestie sul set da parte di un regista.

Si tratta di Elisabeth Finch, una sceneggiatrice ed on-set producer per lo show della The CW. La donna ha dichiarato di essere stata pesantemente insultata, con commenti misogini, e che il regista non si sarebbe limitato a questo. L’uomo, infatti, avrebbe fatto commenti sessisti su di lei e sulle attrici del cast, le avrebbe messo le mani addosso con la scusa di farle un massaggio al collo e toccato la coscia dicendole che sarebbe stata una sceneggiatrice migliore se avesse avuto “più esperienze di vita“.

nina dobrev, ian somerhalder
The Vampire Diaries

Sul momento la Finch non ha avuto la forza di denunciare, per non avere conseguenze sul posto di lavoro, ma poi ha trovato il coraggio di parlare.

Coraggio trovato anche grazie a Julie Plec, che le avrebbe consigliato di ribellarsi e che non era parte del suo lavoro ricevere abusi o comportamenti inaccettabili.

Quel regista non lavorò più sul set di The Vampire Diaries e la Plec assicurò la collega che non l’avrebbe più visto.

Potrebbe interessarti anche:

  • Attori che hanno iniziato come modelli: da Ian Somerhalder a Shay Mitchell

Attori che hanno iniziato come modelli: da Shay Mitchell a Ian Somerhalder

  • Ian Somerhalder con Jason Momoa fanno impazzire i fan

Ian Somerhalder e Jason Momoa: la foto che ha fatto impazzire Instagram

  • Gli auguri di Nikki Reed per il compleanno di Ian Somerhalder

I commoventi auguri di Nikki Reed per il compleanno di Ian Somerhalder