Come sta Demi Lovato

Come sta Demi Lovato? Tutte le news e gli aggiornamenti

1Come sta Demi Lovato? Dopo più di un mese dal ricovero della cantante, spuntano nuovi aggiornamenti sulle sue condizioni di salute.

Come sta Demi Lovato? Alla fine di luglio, Demi Lovato è stata ricoverata d’urgenza presumibilmente a causa di un’overdose. Lin cantante di Sorry Not Sorry è stata rinvenuta senza sensi nel suo appartamento, gettando nello sconforto e nella preoccupazione i fan di tutto il mondo. Ma cos’è davvero successo a Demi? Cosa ha portato la ragazza a ricadere nel tunnel della droga dopo 6 anni di sobrietà? E soprattutto, quali sono le sue condizioni adesso?

Demi Lovato oggi

AGGIORNAMENTO 15/11/2018

Demi Lovato sta bene e viene spesso vista in giro dopo la riabilitazione. A inizio novembre è stata fotografata mano nella mano con lo stilista Henry Alexander Levy. I due sono stati visti più volte in atteggiamenti affettuosi. Sta nascendo una storia d’amore?

AGGIORNAMENTO 26/O9/2018

Qualche giorno fa sono state pubblicate le prime foto pubbliche di Demi Lovato dopo il ricovero. A quanto sembra, la cantante oggi è di nuovo serena dopo due mesi di rehab. Uscita dalla clinica, si è mostrata tranquilla e sorridente. Ma al momento è giusto rispettare la sua privacy.

AGGIORNAMENTO 17/08/2018

TMZ è riuscito a scoprire il mix di droghe che ha portato Demi Lovato ad avere un’overdose. “Dopo aver festeggiato tutta la notte al Saddle Ranch, sul Sunset Srip, Demi ha mandato un messaggio al suo spacciatore, che si è presentato a casa sua con dell’ossicodone“, ha rivelato una fonte vicina alla popstar al sito. “All’insaputa di Demi, però, l’uomo aveva il vizio di comprare droga di pessima qualità dal Messico e la dose di ossicodone in questione era mescolata con il Fentanyl, lo stesso farmaco che ha ucciso Prince e Lil Peep“.

A causare l’overdose della Lovato, quindi, sarebbe stato un pericoloso mix tra ossicodone, un oppioide puro con potenza simile alla morfina, e Fentanyl, un potente analgesico. “Quando l’uomo si è accorto che Demi non stava bene, è scappato. Lui era lo spacciatore della Lovato dallo scorso Aprile“.

Lo spacciatore che ha venduto la droga a Demi Lovato risponderebbe al nome di Brandon Johnson. Johnson è una vecchia conoscenza della polizia di Los Angeles perché a Marzo fu arrestato per possesso illecito di droghe, armi e contanti. Una fonte vicina all’uomo ha confermato che Johnson ha sempre negato di vendere droghe alla popstar e giustificava i loro incontri come l’inizio di una relazione amorosa.

Come sta Demi Lovato? Le ultime notizie dal rehab

AGGIORNAMENTO 10/08/2018

Demi Lovato ha lasciato temporaneamente la riabilitazione per vedere un medico specialista a Chicago. A rivelarlo, ancora una volta, TMZ che tranquillizza i fan, affermando che la visita è stata organizzata dagli stessi medici del centro di riabilitazione.

Demi e sua madre sono arrivate a Chicago alle 2 di Venerdì mattina“, ha dichiarato la solita fonte al sito. “Si farà visitare da uno psichiatra, specializzato in salute mentale, sobrietà e benessere della persona“.

La Lovato resterà a Chicago per diversi giorni, per poi tornare in rehab e continuare il suo percorso di riabilitazione per i prossimi mesi. Per questo motivo, proprio oggi, il suo team ha annunciato la cancellazione ufficiale della leg sudamericana del Tell Me You Love Me Tour.

AGGIORNAMENTO 06/08/2018

Dopo più di una settimana di paura e preoccupazione, Demi Lovato ha finalmente lasciato l’ospedale, dove era stata ricoverata in seguito ad un’overdose. Ma prima di raggiungere il centro di riabilitazione, la star ha voluto lasciare un messaggio su Instagram a tutte le persone che l’hanno supportata nelle ultime settimane.

Come sta Demi Lovato? Il messaggio per i fan su Instagram

Sono sempre stata trasparente sul mio percorso con la dipendenza.
Quello che ho imparato è che questa malattia non è qualcosa che scompare o svanisce col tempo. è qualcosa su cui devo continuare a prevalere e non ce l’ho ancora fatta.
Voglio ringraziare Dio per avermi fatto sopravvivere e stare bene. Ai miei fan, sarò per sempre grata per tutto l’amore e il supporto che mi avete dimostrato nell’ultima settimana e in ogni occasione. I vostri pensieri positivi e le vostre preghiere mi hanno aiutato a superare questo momento di difficoltà.

Voglio ringraziare la mia famiglia, il mio team e lo staff del Cedars-Sinai, che sono stati al mio fianco per tutto questo tempo. Senza di loro, non sarei qui a scrivere questa lettera per tutti voi.
Adesso ho bisogno di tempo per guarire e per concentrarmi sulla mia sobrietà e sulla strada per la guarigione. L’amore che mi avete mostrato non sarà mai dimenticato e non vedo l’ora che arrivi il giorno in cui potrò dire di aver superato tutto questo.
Continuerò a lottare, Demi
.

In bocca al lupo, cara Demi!

AGGIORNAMENTO 04/08/18

Demi ha deciso di andare in riabilitazione e sono stati già presi gli accordi con la struttura che la ospiterà. “La famiglia di Demi ha aspettato un po’ per parlare della questione rehab a causa delle complicazioni dovute all’overdose“, ha dichiarato una fonte a TMZ. “Demi è stata molto male e la sua famiglia non voleva sconvolgerla ulteriormente con la questione della riabilitazione. Fortunatamente, adesso Demi sta meglio e, a giorni, lascerà il Cedars-Sinai Medical Center per andare in rehab“.

Pare quindi che la Lovato entrerà direttamente in una struttura specializzata, senza nemmeno tornare a casa per un paio di giorni.

Come sta Demi Lovato? Il prezioso aiuto del suo bodyguard

TMZ ha anche aggiunto che Demi non sarebbe sopravvissuta all’overdose senza l’aiuto del suo bodyguard. L’uomo infatti si sarebbe precipitato nell’appartamento della Lovato, dopo aver sentito le urla della sua assistente, che pensava che la popstar fosse morta.
L’assistente urlava ‘E’ morta, è morta!’, ma il bodyguard non si è fatto prendere dal panico e si è precipitato vicino a Demi“, ha rivelato una fonte vicina. “C’era del sangue sul suo cuscino, segno di un’emorragia, vomito e non respirava perché le sue vie aeree erano chiuse“.

Il bodyguard ha somministrato qualche farmaco a Demi prima dell’arrivo dei paramedici e ha provato a liberare le sue vie aeree, permettendole di respirare. “Il suo bodyguard le ha sicuramente salvato la vita“.

Indietro
Un Seth Cohen con i piedi a Caserta e la testa oltreoceano. Sarcastico, disagiato e socialmente imbarazzante. Credo nei primi amori e ho una relazione immaginaria con Emma Roberts e Holland Roden, a giorni alterni. Nella vita, oltre che a guardare telefilm, studio Giurisprudenza per diventare un regular nella prossima stagione di How To Get Away With Murder.